PR & Influencer

ValdobbiadeneJazz è progetto culturale di territorio.

L’edizione 2022: un altro successo

 

La quarta edizione di ValdobbiadeneJezz va in archivio. A riflettori spenti, è tempo di bilanci. Tre comuni coinvolti – Valdobbiadene, Farra di Soligo e Segusino -; più di trenta concerti, che hanno saputo coinvolgere ed emozionare il pubblico, grazie anche a location suggestive ed inedite; oltre cento artisti di fama nazionale ed internazionale giunti sulle Colline UNESCO per regalare performance di altissimo livello. Organizzato dal Consorzio Valdobbiadene, Ufficio turistico, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Valdobbiadene, il Festival ha saputo anche quest’anno arricchire la sua offerta musicale, declinata su Main Concert, Open Stage e Jazz Club Live.

La macchina organizzativa si è dimostrata ben oliata e in dieci giorni, ed in particolare nello scorso week end a Valdobbiadene, è riuscita a proporre e coordinare oltre venti eventi musicali in rapida successione e addirittura in contemporanea: “Questa quarta edizione – affermano Silvana Curto e Massimo De Nardo – è cresciuta per affluenza di pubblico, comuni coinvolti, numero di concerti e locali che hanno ospitato i Jazz Club Live; molti sono i riscontri positivi e grande la soddisfazione per i risultati ottenuti. Nella migliore tradizione dei festival jazz concerti gospel, blues, pop etnico, rock’n’roll e di classica moderna hanno arricchito il calendario 2022”.

L’edizione 2022, come le precedenti, ha visto la partecipazione ed il coinvolgimento dei commercianti di tutto il comune, frazioni comprese, che hanno allestito vetrine a tema, sintonizzandosi sulle note jazz. Un segno tangibile del forte entusiasmo che avvolge l’intera kermesse: una rete, quella che intreccia pubblico e privato, che mette in risalto la valenza del progetto culturale di territorio, di cui ValdobbiadeneJazz è interprete. Pienamente soddisfatto il direttore artistico, Vincenzo Barattin: “Oltre agli ottimi indicatori della buona riuscita del Festival, abbiamo ricevuto anche riscontri estremamente positivi ed entusiastici dagli artisti partecipanti, il che testimonia l’organizzazione davvero competente di un evento che è sulla strada giusta per crescere e affermarsi nel panorama nazionale”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *