PR & Influencer

Il percorso “In punta di piedi” della Rete delle donne della calzatura della Riviera del Brenta  presentato al Networking Dinner di settembre

Networking Dinner…in punta di piedi e strada facendo.

Con queste tre parole è possibile sintetizzare la serata del 29 settembre al Ristorante Etico Strada Facendo a Padova della rete delle donne dalla calzatura della Riviera del Brenta “In punta di piedi”.,

Rete che ha deciso di organizzare una serata conviviale per ritrovarsi dopo l’estate e tracciare il percorso per il prossimo futuro, naturalmente in squadra e in sinergia con le tante donne che lavorano in questo settore e con le istituzioni.

Tra le tante donne presenti anche l’avvocato Francesca Scatto, già presidente della sesta commissione in Regione Veneto, Silvia Bolla Vice Presidente di Confindustria Venezia e Presidente del Comitato della Piccola e Media Industria di Confindustria Venezia e Laura Vannucci Coordinatrice Imprenditoria Femminile Confindustria Venezia e Rovigo.

La rete, nata a marzo di quest’anno per volontà di due imprenditrici della Riviera del Brenta, Alessandra Vicari e Paola Smajato rispettivamente della Sandro Vicari e del Calzaturificio Valbrenta, arriva a settembre con il bagaglio e i risultati di due appuntamenti.

Il primo online a marzo 2022 che ha dato vita alla rete, il secondo a fine maggio in presenza, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità nel settore della calzatura.

Una trentina i partecipanti alla cena nella location padovana, scelta proprio per il carattere etico, solidale e di rispetto dell’ambiente e le persone, tanto quanto le filosofie aziendali delle realtà collegate alla rete In punta di piedi.

Abbiamo voluto incontrare le imprenditrici della rete  – spiega una delle fondatrici Alessandra Vicari, Presidente della Sandro Vicari Spa– per fare il punto della situazione ad inizio stagione , facendo il focus su temi a noi cari quali l’Imprenditoria Femminile, il ruolo delle donne nel business e nella Riviera del Brenta in particolare, la  Sostenibilità non solo ambientale, ma anche  applicata al business e l’Innovazione, collegata soprattutto alla digitalizzazione. Da qui vogliamo continuare a lavorare ma con le idee ben chiare. Abbiamo infatti deciso che non  vogliamo disperdere energie e per questo non creeremo l’associazione In punta di piedi. La rete rimarrà infatti un organismo dal basso e consultivo per e con il territorio e le istituzioni, con i quali vogliamo lavorare a progetti comuni

Il che significa – continua  Paola Smajato, Amministratore Delegato del Calzaturificio Valbrenta – che andremo a creare momenti d’incontro, sinergie tra donne attraverso progetti  interaziendali e intra-aziendali, momenti ludici come la cena appena organizzata, occasioni di formazione e confronto, per continuare a stimolare il dialogo all’interno della Riviera del Brenta, hub della moda della calzatura a livello mondiale

Poche parole e tanti fatti.

 In programma la Rete ha infatti già due  mezze giornate di formazione su Sostenibilità e Marketing con altrettanti Workshop presso il Politecnico Calzaturiero, sabato 22 ottobre e 5 novembre, dalle 9.00 alle 12.00.

Il corso è intitolato “ UN- SUSTAINABLE MARKETING” e verrà  offerto gratuitamente agli interessati dalla Rete In punta di piedi e sarà  tenuto da Roberta Perin, consulente di Marketing e Comunicazione.

I temi trattati saranno:

– Corporate Social Responsability: che cos’è e come la si attua?

– Comunicazione ambientale e comunicazione della sostenibilità: un focus su questi aspetti

– La Sostenibilità come elemento Strategico

– Comunicazione della Sostenibilità: tool kit, istruzioni per l’Uso

– La rendicontazione della Sostenibilità

Le iscrizioni verranno chiuse a una settimana dall’avvio delle lezioni – previsto per il 22 ottobre. I posti sono limitati.

Siamo felici di dare il nostro contributo a questa iniziativa – commenta Alice Marcato Direttore Tecnico del Politecnico Calzaturiero –. Sostenibilità, tecnologia e moda, del resto, rappresentano il fulcro dell’attività del Politecnico, che da quasi un secolo è l’hub strategico del distretto, attivo nell’innovazione e nella formazione delle maestranze”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *