PR & Influencer

Umoristi a Marostica celebra i suoi 49 vincitori. In mostra al Castello Inferiore la storia del concorso internazionale di grafica umoristica. Dal 22 maggio al 20 giugno.

Hanno affrontato temi poetici e d’attualità; vizi e virtù della contemporaneità; sentimenti, pensieri ed emozioni. Tutti con un unico linguaggio, quello internazionale della grafica umoristica. E proprio agli “Umoristi” è dedicata la prima mostra (non virtuale) della Città di Marostica al Castello Inferiore (dal 22 maggio al 20 giugno) e a quel concorso conosciuto in tutto il mondo, che conta ben 49 edizioni. Non una mostra qualunque: quella alle soglie del cinquantesimo compleanno (che si festeggerà nel 2022) celebra con un’opera i vincitori di ogni edizione, proponendo così una carrellata della grafica umoristica internazionale e, allo stesso tempo, della storia del concorso che fra i suoi annali vanta i più importanti cartoonist, illustratori e grafici del mondo.

 

Da quando è nato il Concorso ad oggi la realtà sociale, italiana ed internazionale, è profondamente cambiata – spiegano i promotori del Gruppo Grafico Marosticense – Era il 1969 quando un gruppo di studenti universitari, sulla scia dei movimenti del Sessantotto, proposero una manifestazione di “denuncia” non con cartelli di protesta, ma con vignette umoristiche. Scelsero la grafica nella convinzione che fosse un linguaggio internazionale adatto a superare le barriere politiche, linguistiche e culturali. Ci aggiunsero l’umorismo che per loro voleva dire non far ridere e basta, ma soprattutto fare riflettere, lanciando spesso un messaggio critico sull’esistenza. Nel corso del tempo la qualità delle opere, l’onestà d’intenti, la serietà e la qualità della giuria, la libertà delle scelte tematiche, l’indipendenza da strategie politiche e/o commerciali nonché la passione dei componenti del gruppo hanno fatto sì che il Concorso, dal 2014 divenuto biennale, si sia imposto tra i più importanti in Italia ed all’estero e che sia ancora molto apprezzato da artisti di tutto il mondo”.

In mostra le opere di Adolf Born, Osvaldo Cavandoli, Bruno Bozzetto, Eronda, Silvana Migliorati, Toni Vedù, David Mckee, Quino, Milko Dikov, Silvia Ziche, Roberto Totaro, Maurizio Minoggio, Guido Clericetti, Origone, Stane Jagodic, Ernesto Cattoni, Simone Frosini, Gino Gavioli, Assunta Toti Buratti, Paolo Dal Ponte, O-Sekoer, Alessandro Gatto, Sergio Toppi, Marilena Nardi e tanti altri.

La mostra è organizzata dal Gruppo Grafico Marosticense in collaborazione con il Comune di Marostica e con il patrocinio di Fondazione Banca Popolare di Marostica Volksbank.

L’esposizione “I vincitori di 49 edizioni di Umoristi a Marostica” è visitabile del 22 maggio al 20 giugno 2021 nei giorni di venerdì, sabato e domenica, con orario dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Inaugurazione nel cortile del Castello Inferiore sabato 22 maggio alle ore 17.00. Ingresso libero.

Informazioni: www.umoristiamarostica.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *