PR & Influencer

TREVISO CORRE ALL’ALBA, IN DUEMILA VENERDI’ PER LA “5 ALLE 5”

Il mattino ha l’oro in bocca. Treviso è pronta a svegliarsi all’alba per andare a correre. Dopodomani, venerdì 9 giugno, lungo le vie della città, torna la “5 alle 5”, l’ormai classica manifestazione podistica organizzata da Salvatore Bettiol e dallo staff della Mezza di Treviso.

Se l’idea è vincente, i numeri lo sono ancora di più. La terza edizione della “5 alle 5” stabilirà infatti un nuovo record di partecipazione: ben 2.088 gli iscritti. Con una curiosità: anche quest’anno, le donne (1.243) saranno nettamente più degli uomini (845).

Siamo partiti nel 2015, quasi per scommessa, arrivando ad un migliaio di partecipanti – spiega Bettiol -. L’anno scorso eravamo in 1.600. Questa volta siamo andati oltre quota duemila e abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni con una settimana d’anticipo. C’è tantissimo entusiasmo per questo tipo di iniziative che rappresentano, prima di tutto, un modo per socializzare attraverso la corsa. Il 24 giugno porteremo la ‘5 alle 5’ a Bari. Anche lì l’interesse è già alto. Con la ‘5 alle 5’ parte anche ufficialmente il conto alla rovescia che ci condurrà alla mezza maratona del 9 ottobre”.

La “5 alle 5” sarà l’occasione per andare alla scoperta, in un orario inusuale e da una prospettiva insolita, di angoli noti e meno noti di Treviso. Per gettare uno sguardo diverso a strade e piazze che scandiscono la nostra quotidianità. Per assaporare nuove sensazioni nella cornice di una città ancora addormentata.

La partenza avverrà alle 5 in punto dal Bastione San Marco, sulle mura cittadine. Il percorso, 5,6 chilometri messi in sicurezza dai volontari del Ser, si svilupperà nel cuore del centro storico, andando da Borgo Cavour a Piazza dei Signori, dalla Pescheria alla zona delle riviere, da Corso del Popolo al Duomo, per poi tornare al punto di partenza. Previsto anche il passaggio per la rinnovata Piazza Santa Maria dei Battuti.

Sarà una grande festa, anche se dai toni bassi per non disturbare il sonno altrui. E, all’arrivo, i partecipanti saranno accolti da una grande colazione di gruppo, servita dagli Alpini del gruppo “Città di Treviso”, con il tè e il caffè offerti da Novagest e le brioche appena sfornate.

Tutti i partecipanti alla “5 alle 5” riceveranno un pettorale personalizzato, sia pure simbolico, non trattandosi di una gara, e una splendida t-shirt tecnica Diadora.  Giovedì 8 giugno, all’Hotel Maggior Consiglio, a Treviso, dalle 9 alle 19, la distribuzione di pettorali e t-shirt. Poi, per tutti, occhio alla sveglia.

Le strade e le piazze dell’edizione 2017 della  “5 alle 5”: Mura cittadine, Bastione San Marco (partenza) > Borgo Cavour > Via Canova > Via Calmaggiore > Via Indipendenza > Via Martiri della Libertà > Piazza San Leonardo > Via Palestro > Via Pescheria > Via San Parisio > Via San Francesco > Via Alessandro Manzoni  > Via Sant’Agostino > Borgo Cavalli > Via San Girolamo > Via Carlo Alberto > > Via San Leonardo > Piazza Santa Maria dei Battuti > Via Sant’Agata >Via Gualpertino da Coderta > Riviera Garibaldi > Riviera Santa Margherita > Corso del Popolo > Via Diaz > Via San Nicolò > Viale Cesare Battisti > Piazza Duomo > Via Canova > Borgo Cavour > Mura cittadine, Bastione San Marco (arrivo).

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *