PR & Influencer

TRANSUMANZA ON LINE SUI SOCIAL. COLDIRETTI, LEGGE REGIONALE PERO’ FERMA AL PALO

Condividiamo la gioia del Presidente Luca Zaia nel postare video sui social della transumanza tra Belluno e Treviso e poi ripresi on line dalle maggiori testate nazionali. Ci aspettiamo ora che la legge regionale sulle vie dei pascoli, l’ultima approvata all’unanimità nell’ultima legislatura della Regione, sia applicata velocemente. Purtroppo la norma è ancora orfana di un assessorato competente”. Coldiretti Veneto commenta così i filmati pubblicati sul web e condivisi dal profilo facebook del Governatore di migliaia di pecore in transito sulla strade del Passo San Boldo. Introducendo i tragitti, sentieri nelle mappature e armonizzando i regolamenti del passaggio degli animali durante gli spostamenti di greggi e mandrie si sostiene un antico mestiere ancora praticato da giovani e soprattutto donne. “Questa normativa è il coronamento di un progetto promosso dalle agricoltrici di Coldiretti – spiega Chiara Bortolas vice presidente nazionale di Donne Impresa  – e rappresenta una presa di coscienza anche politica di una realtà strategica per la salvaguardia del patrimonio zootecnico, la conservazione delle razze in via d’estinzione per la produzione di formaggi e tipicità locali altrimenti perdute.Con l’urbanizzazione delle campagne,  i vincoli amministrativi,  regole rigide, le sanzioni previste,  la scarsità di prati, la presenza degli animali selvatici e i grandi carnivori, le ordinanze sanitarie la transumanza rischia ancora l’oblio – sottolinea Bortolas –la Regione del Veneto ha la possibilità di riscrivere la storia facendo da pioniera ancora una volta a livello italiano. Spiace considerare, alla luce dei fatti, che siamo rimasti al palo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *