PR & Influencer

Investire in Bitcoin: sì, ma sempre con la massima attenzione

Bitcoin e le opportunità di investimento su questa criptovalute sono argomenti caldi. Presentato come facilitatore di transazioni e potenzialmente in grado di andare a generare, il Bitcoin e le criptovalute, raffigurano una tipologia di investimento da andare ad effettuare, sempre, con la massima attenzione. Più in generale, il Bitcoin e le criptovalute sono, anche, considerati come dei nuovi mezzi di pagamento.

A tale scopo, vanno ad utilizzare, quella che viene ad essere chiamata crittografia per assicurare la massima sicurezza. Bitcoin è, indiscutibilmente, un vivido esempio di questo tipo di valuta. Detiene, infatti, la più grande quota di mercato di queste valute. Bitcoin può essere utilizzato come mezzo di pagamento utilizzando un processo basato sulla tecnologia blockchain. In pratica, ci consente di trasferire valore in qualsiasi parte del mondo in cui un file blockchain è accessibile.

Il processo richiede minori mezzi, ovvero potenzialmente chiunque utilizzi un computer, che compilano transazioni in blocchi che vengono ad essere utilizzati per convalidare le transazioni. I minori sono pagati in Bitcoin. Con un valore virtuale decentralizzato, Bitcoin è apparso nel 2009 ed è, spesso, considerato come la più nota valuta virtuale o criptovaluta. Viene scambiato solo online. Non per nulla, non ci sono monete o banconote.

Bitcoin si basa su un protocollo informatico di transazioni criptate e decentralizzate, noto anche come blockchain. Si tratta di una operazione di rete senza intermediario, a differenza di quanto avviene per le valute controllate dalle banche centrali o dai governi. Bitcoin può essere accettato come mezzo di pagamento su alcuni siti Web, ma anche in alcune aziende. Può essere convertito in una valuta come il dollaro o l’euro.

Si noti che tuttavia, ad esempio, in Europa, l’unica valuta a corso legale è l’euro, il che consente ad un commerciante di rifiutare un pagamento in Bitcoin, mentre è obbligato ad accettarlo in euro. Se Bitcoin è la valuta virtuale più nota, in realtà, ce ne sono molte altre, ma, nessuno di esse ha corso legale. I Bitcoin vengono creati tramite un processo decentralizzato chiamato mining. Si tratta, in sintesi, di un processo di monitoraggio, in base al quale gli utenti internet, noti come minori, verificano le transazioni e garantiscono la sicurezza della rete, utilizzando apparecchiature informatiche specializzate.

I Bitcoin vengono ad essere creati a un tasso di produzione fisso e decrescente ogni anno. bitindex prime, può essere utile. Il numero di Bitcoin è limitato a 21 milioni di unità.

Va notato che, attualmente, circa l’80% dei Bitcoin sono già stati emessi e sono in circolazione. Bitcoin, per diversi esperti, viene ad essere considerato come un investimento rischioso. Difatti, a tal proposito, è utile tener presente che il Bitcoin si basa su un mercato non regolamentato e che questa criptovaluta non ha un prezzo ufficiale. Si tratta di un ambiente che ha le proprie regole, che potrebbero non essere adatte a persone che non sono sufficientemente esperte di tecnologia.

Data la sua elevata volatilità, perciò, questo mercato viene ad essere considerato rischioso. Le diverse piattaforme di scambio disponibili online, consentono di acquistare e di vendere Bitcoin per una valuta fiduciaria come il dollaro o l’euro. Ovviamente, è fondamentale verificare la reputazione e l’affidabilità di questi siti. Si parla delle volatilità dei Bitcoin, perché il loro prezzo può variare, in crescita e in decrescita, in pochissimo tempo ed è in gran parte imprevedibile.

Così, è forte il rischio di andar a perdere un sacco di soldi. A causa di questa elevata volatilità, non è garantito che si sia in grado di rivendere i propri Bitcoin al momento desiderato e a condizioni soddisfacenti. Poiché non è una valuta legale, non si hanno nemmeno le garanzie offerte dalle banche centrali. Oltre a ciò, andando a concludere, è da rammentare che non si è affatto protetto in caso di fallimento del proprio intermediario.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *