PR & Influencer

CENTORIZZONTI, SABATO SERA APERICENA ALLA CANEVA DEI BIASIO DURANTE IL “PROCESSO ALL’ACQUA”

CENTORIZZONTI 2020 ESTATE: SABATO 29 AGOSTO A RIESE PIO X, TREVISO, UN RIALLESTIMENTO SITE SPECIFIC PER “PROCESSO ALL’ACQUA” DEI FRATELLI MARTA E DIEGO DALLA VIA

I due attori saranno accompagnati dalle musiche originali dei Valincantà nella narrazione di una favola che invita ad una riflessione sull’uso dell’acqua e sul concetto di “cosa  pubblica”. Lo spettacolo, che inizierà alle 21.00 a Villa Cecconi, verrà preceduto da “sacro” e “profano”: alle 18.30 dalla passeggiata e visita al Santuario delle Cendrole e alle 19.30 all’apericena alla Caneva dei Biasio.

 

Il programma, ideato e curato da Echidna Associazione Culturale, coinvolge i Comuni trevigiani della rete culturale Centorizzonti con dieci proposte che spaziano dal teatro alla danza e alla musica, senza dimenticare passeggiate e visite guidate, cene tipiche e degustazioni.

 

Centorizzonti 2020 estate, il programma estivo promosso dai Comuni della rete culturale Centorizzonti in accordo di programma con la Regione Veneto, ideato e curato da Echidna Associazione Culturale sabato 29 agosto toccherà Vallà di Riese Pio X, Treviso, dove alle 21.00, a Villa Cecconi (piazza Francesco Maria Preti) i fratelli Marta e Diego Dalla Via porteranno in scena il progetto site specific “Processo all’acqua” con l’accompagnamento musicale dei Valincantà. Precederanno lo spettacolo alle 18,30 la passeggiata e visita al Santuario delle Cendrole, guidata dal giornalista Davide Nordio, (ritrovo al parcheggio di fronte al santuario, partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria e vincolata all’acquisto del biglietto per lo spettacolo delle 21.00) e alle 19,30 all’apericena alla Caneva dei Biasio (il costo è di 15,00 euro a persona, prenotazione obbligatoria, partecipazione possibile solo assistendo anche allo spettacolo delle 21.00).

Prosegue e dalla Pedemontana giunge alla pianura il percorso che, tra proposte di teatro, danza e musica ma anche passeggiate e visite guidate, cene tipiche e degustazioni, nei paesi e nei paesaggi per godere della bella stagione all’aria aperta con il piacere di fare nuovi incontri e di stare insieme. Tra natura e borghi storici, comunità ospitali, buona cucina e buon bere, Centorizzonti 2020 estate permette di trascorrere il tempo libero in angoli di mondo vicini a casa ma da riscoprire con uno sguardo nuovo e curioso.

Palcoscenico di questa riscoperta saranno le piazze, i parchi, le arene e le ville dei comuni trevigiani di Asolo, Borso del Grappa, Castelfranco Veneto, Fonte, Maser, Pieve del Grappa (capofila della rete Centorizzonti),  Possagno e Riese Pio X.

Nel “Processo all’acqua” dei fratelli Marta e Diego Dalla Via, accompagnati dalla musica originale dei Valincantà, l’acqua viene citata in giudizio per disastro ambientale e, per affrontare un fantomatico processo, chiede aiuto a Giuseppe Dal fiume, un avvocato vicino alla pensione. Attraverso un dialogo ironico e brillante di cui le canzoni dei Valincantá sono approfondimento e contrappunto, l’acqua scorre su uno scivolo di opinioni che la rendono ora “risorsa fondamentale” ora “affare economico” o “materia per i poeti”.

Scritta da Gastone Dalla Via in occasione del referendum sull’acqua del 2011, questa favola rovescia i ruoli accusatore – accusato per invitare ad una riflessione sul presente e sul concetto di “cosa pubblica” troppo spesso lasciato a interpretazioni individualistiche. Lo spettacolo è un riallestimento site specific (in caso pioggia si terrà a Ca’ Riese).

 

I Fratelli Dalla Via sono una piccola impresa famigliare che costruisce storie: Marta e Diego, dopo aver sviluppato parallelamente una serie di esperienze formative, professionali e umane, decidono di unire la propria voce in un percorso artistico comune e, nel farlo, accettano la sfida di abitare e lavorare a Tonezza del Cimone, il paese sulle montagne vicentine dove sono nati. La loro prima scrittura per la scena è Piccolo Mondo Alpino, progetto vincitore del Premio Kantor 2010 e del premio speciale della giuria nel concorso drammaturgico CTAS Oltrelaparola nel 2011. Gli stereotipi e il territorio, la fragilità umana ed economica, diventano oggetto di studio e approfondimento.

Con Mio figlio era come un padre per me che, risultato vincitore del Premio Scenario 2013, ha debuttato al Franco Parenti di Milano e successivamente è stato rappresentato in quasi cento città nel corso delle stagioni 2014 e 2015. Nel giugno 2014 i Fratelli Dalla Via hanno vinto il Premio Hystrio Castel dei Mondi.

Valincantà è nato con questo nome nel 2002 ma in realtà  è il proseguimento di un’esperienza iniziata nella seconda metà degli anni Settanta ad Arsiero, Vicenza. Pur mantenendone lo spirito originario, il gruppo si propone di amplificare l’esperienza “storica” arricchendola di nuove prospettive, sia nella scelta degli argomenti sia in quella delle sonorità.

Dopo l’appuntamento di Riese Pio X, il viaggio di Centorizzonti 2020 estate proseguirà a Castelfranco Veneto venerdì 4 settembre: all’arena del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto alle 21.00 andrà in scena “Promenade Musorgskij”, una “passeggiata” attraverso i Quadri di un’esposizione – Ricordo di Viktor Hartmann, la più celebre composizione per pianoforte del compositore Modest Petrovic Musorgskij, a cura del Maestro Jeremy Norris del Conservatorio castellano “Agostino Steffani”, e con intervento visivo a cura di Circolo Arte Libera di Castelfranco Veneto.

 

Per tutti gli appuntamenti è obbligatoria la prenotazione: tel. 3711926476 – 3409446568, info@echidnacultura.it

Biglietti:

Prevendita su www.eventbrite.com

Biglietteria in loco un’ora prima dello spettacolo

Ingresso unico euro 10,00

 

Info: www.echidnacultura.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *