PR & Influencer

BE.CULTOUR: LA REGIONE VENETO E LE COLLINE DEL PROSECCO FANNO SCUOLA IN EUROPA PER LO SVILUPPO DEL TURISMO SOSTENIBILE

 

 

Vantaggi (site manager Associazione): “Orgogliosi di portare le best practice delle Colline in una rete europea per il turismo sostenibile”

 

Corazzari (Assessore): “Occasione importante di scambio e condivisione di problemi e soluzioni comuni per un turismo europeo sostenibile”

 

Valdobbiadene, 27 settembre 2022 – “Be.CULTOUR è un progetto molto interessante che si sta sviluppando all’interno del progetto Horizon 14.20 finanziato dall’Unione Europea e che vede la Regione del Veneto impegnata insieme all’Associazione delle Colline per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene in qualità di mirror project per mettere a disposizione le best practice che hanno portato alla candidatura e al riconoscimento di Patrimonio UNESCO e dialogare con altri sistemi a specchio molto simili tra loro a livello turistico e culturale. In questo progetto triennale si riescono a scambiare idee, ispirazioni e pratiche tra i territori e soprattutto si dialoga all’interno di un meccanismo europeo di sviluppo del turismo circolare, cosa che permetterà alle Colline del Prosecco di continuare la propria opera di promozione turistica e sostenibile, ma soprattutto di entrare a far parte di una rete turistica europea per il coinvolgimento futuro in attività culturali e di valorizzazione del territorio”. 

 

Queste le parole di Giuliano Vantaggi, site-manager dell’Associazione per il Patrimonio delle Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, per annunciare la partecipazione in qualità di mirror project delle Colline del Prosecco al progetto europeo Be.CULTOUR, insieme ad altre 15 realtà regionali europee e a 6 ecosistemi pilota.

 

La Regione del Veneto è sempre lieta di entrare a far parte di nuove ed interessanti network di lavoro che promuovano la valorizzazione del territorio veneto attraverso la cultura e il turismo sostenibile. – ha commentato Cristiano Corazzari, Assessore a Territorio, Cultura, Sicurezza, Flussi migratori e Caccia e pesca della Regione del Veneto – Per questa ragione abbiamo promosso la partecipazione dell’Associazione delle Colline del Prosecco come buona pratica di gestione di un territorio unico al mondo. Be- Cultour è un’occasione importante di scambio e condivisione di problemi e soluzioni comuni nell’ottica di sostenibilità promossa dall’Unione Europea“.

 

Le Colline del Prosecco parteciperanno quindi ad un programma di apprendimento tra pari basato sull’approccio pilota/specchio. Nel triennio 2021-2023, si alterneranno attività offline e online con l’obbiettivo di favorire la collaborazione e il trasferimento di conoscenze tra i 16 rappresentanti regionale, di cui fanno parte le Colline, e i rappresentanti dei 6 ecosistemi pilota. Insieme, i 6 ecosistemi pilota e i 16 dell’innovazione specchio formano la comunità Be.CULTOUR e, attraverso il confronto, impareranno metodologie, strumenti e pratiche per promuovere lo sviluppo regionale attraverso il turismo culturale circolare. A partire dalle sfide condivise legate ad aree svantaggiate, remote o sovrasfruttate, i partecipanti selezionati ‘rispecchieranno’ le best practice sviluppate durante il progetto. Le adegueranno quindi al proprio territorio, impegnandosi attivamente in attività di networking e formazione dedicate al trasferimento e all’adozione di soluzioni innovative. Inoltre, i territori caratterizzati da un patrimonio unico, come le Colline del Prosecco, saranno al centro di un viaggio di apprendimento che si concentrerà sulla creazione di nuove destinazioni da rendere attraenti dopo la pandemia di COVID-19. L’incontro finale con tutti i rappresentati di Be-Cultour e le conclusioni del progetto si terrà a Napoli nel dicembre del 2023.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *