PR & Influencer

Alto Adige: l’hotel Leitlhof certificato “neutrale al clima” grazie all’impegno del giovane proprietario Stephan Mühlmann per un soggiorno sostenibile

Naturhotel Leitlhof, l’hotel altoatesino sostenibile a impatto zero sul clima

Tra i pochi hotel in Europa ad essere completamente autonomo dal punto di vista energetico, il Naturhotel Leitlhof di San Candido garantisce un impatto neutrale sul clima grazie alla sfida intrapresa dal giovanissimo proprietario Stephan Mühlmann nel realizzare una propria centrale termoelettrica per la produzione di energia innovativa. Una storia di rispetto per la natura e amore per l’ospitalità autentica, ambientata nelle Dolomiti, dove la sostenibilità è declinata anche nell’architettura, nell’offerta gastronomica e nel mondo wellness.

San Candido (BZ), 17 agosto 2021 – Nella cornice delle Dolomiti di Sesto, a due passi dal centro di San Candido, il Naturhotel Leitlhof si fa custode e portavoce di una storia di sostenibilità esemplare. Alla base di tutto, la filosofia di vita rispettosa dell’ambiente che ha portato il giovane proprietario Stephan Mühlmann a ideare un sistema di produzione dell’energia elettrica in grado di sostenere il consumo dell’intera struttura e azzerare così l’impatto delle emissioni di CO2. “Il nostro obiettivo è fare sì che l’ospite possa vivere un’esperienza di viaggio di alto livello e dotato di qualsiasi comfort, consapevole che il suo soggiorno è sostenibile e rispettoso dell’ambiente sotto molteplici punti di vista” racconta Stephan, che ha fatto della salvaguardia della natura un vero lusso.

Laureato in economia e appartenente a una famiglia con numerose proprietà boschive, Stephan Mühlmann ha dimostrato fin da giovanissimo una forte sensibilità alle tematiche ambientali e, una volta proprietario del Naturhotel Leitlhof, ha deciso di intraprendere una sfida ambiziosa: trovare un metodo ecosostenibile che possa produrre energia sufficiente per il funzionamento dell’intera struttura e il suo riscaldamento. Un impianto che Stephan ha realizzato personalmente, studiando meccanismi simili all’esterno perché al tempo non esistenti in Italia, e perfezionato negli anni: oggi composto da una centrale termoelettrica per la gassificazione del cippato e da pannelli fotovoltaici sul tetto, dal 2012 ha permesso di certificare l’hotel da Climate Partner di Monaco di Baviera come “neutrale al clima”, ovvero a impatto zero sull’ambiente. Completamente autonomo energeticamente, abbassa infatti le emissioni di Co2 pro ospite a pernottamento da 85,5 a 12,2 kg. Un sistema che vuole bene al pianeta, permettendo di ripulire i boschi dagli alberi abbattuti dagli eventi atmosferici e trasformando rami e tronchi in fonte rinnovabile di energia pulita. Il progetto di Stephan Mühlman non contiene segreti, ma vuole anzi essere un esempio per chiunque altro decida di muoversi in questa direzione, e può essere approfondito anche da parte degli ospiti della struttura, grazie ad una visita guidata organizzata ogni settimana.

Il 4* S Naturhotel Leitlhof è un “energy positive hotel”, dove comfort e servizi di alto livello si combinano al lusso di vivere un soggiorno sostenibile e green. In questo paradiso immerso tra i paesaggi delle Dolomiti di Sesto, la sostenibilità fa rima con ospitalità e riguarda ogni ambito, dall’architettura all’enogastronomia. Luce e materiali locali, come il profumato legno di cirmolo, contraddistinguono ambienti arredati con gusto che evocano la natura insieme a eleganza e comfort, creando un continuum con il paesaggio che è possibile ammirare dalle luminose vetrate. Un territorio che entra anche in cucina, dove l’attenzione ai prodotti locali è al primo posto: il menu, rigorosamente legato alla stagionalità, include ingredienti provenienti dal Maso Mühlhof dove, a pochi passi dall’hotel, vengono allevati i bovini di razza Angus nonché coltivati ortaggi freschi e genuini, erbe e spezie. Ma non solo, anche l’offerta wellness del Naturhotel Leitlhof abbraccia la sostenibilità, utilizzando per i propri trattamenti prodotti certificati bio e a base di elementi naturali, e offrendo ai suoi ospiti ambienti che per il contesto e i materiali utilizzati suggeriscono un contatto continuo con la natura: dalla sauna finlandese classica, alla sauna alle erbe, dal bagno turco e bagno di vapore salino alle caratteristiche saune di betulla e pino cembro in giardino. Ultima, ma non meno importante, la possibilità di ricaricare la propria auto elettrica: l’hotel è infatti stato nel 2016 il primo hotel italiano Tesla Charger.

Premi e riconoscimenti: Certificazione Climate Partner (dal 2012 ad oggi), Certificazione GSTC 2019, World Ski Award 2019 (World’s Best Green Ski Hotel), TUI Umwelt Champion 2019, CLIMAHOST 2019 (Alpen Konvention), Ecoleader Tripadvisor 2017 (5° posto), World Travel Awards 2016 (World’s Leading Green Hotel), Green Tec Awards 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *