PR & Influencer

900 CHILOMETRI CON UNA GAMBA: IL SALUTO AL CAMPIONE DEVICENZI

Il vicesindaco, Gianfranco Giovine ha portato i saluti del sindaco Marcon e dell’intera Amministrazione comunale ad Andrea Devicenzi, il campione paralimpico che si sta cimentando in un’altra impresa sportiva, camminando, con la sua gamba e le sue due inseparabili stampelle Katana da lui stesso ideate sulla Via Postumia. Per il terzo anno consecutivo l’atleta amputato di gamba a seguito di un incidente stradale in tenera età a 17 anni, è rimasto nel nostro Paese per percorrere dal Mar Adriatico al Mar Ligure i 900 chilometri di questo storico tracciato.


La Città del Giorgione è la 13ª tappa del percorso con via oggi da Badoer. Il cammino non sarà solo impresa sportiva ma soprattutto valorizzazione del nostro territorio, martoriato dalla pandemia del coronavirus ma da cui ora e tutti dobbiamo rialzarci.
Saranno attraversati 9 siti Unesco, 5 regioni e territori dal valore artistico ed eno-gastronomico ineguagliabili in ogni parte del Mondo. Andrea raccoglierà più storie possibili di quelle persone che vorranno lasciare la propria testimonianza al suo passaggio, convinto che meglio di chiunque altro chi vive nella propria zona sappia raccontare le proprie zone con amore, cuore e passione. La partenza è avvenuta da Aquileia per raggiungere dopo 42 tappe e 56 giorni, Genova.
«Un uomo di ferro – commenta il vicesindaco Giovine – non solo nel corpo impegnato in questa impresa sportiva di assoluto livello ma soprattutto nella mente e nello spirito, uno stimolo per tutti noi ad affrontare con tenacia le difficoltà della vita».

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *