PR & Influencer

“Women 2027”: ai nastri di partenza l’evento imprenditoriale su innovazione e business in Europa

Un manifesto di dieci punti strategici da consegnare alle Europarlamentari, alle Istituzioni e alle imprenditrici di tutta Europa. Questo l’obiettivo che si è prefissata la seconda edizione di “Women 2027”, importante evento imprenditoriale che quest’anno si terrà totalmente in versione “digital”. Il focus degli appuntamenti del 25 e 26 febbraio prossimi è difatti il binomio innovazione-business nell’ottica della crescita di un’imprenditoria femminile sempre più  orientata alla nuova Programmazione Europea 2021-2027. L’incontro tra le Europarlamentari e le 100 imprenditrici italiane invitate, grazie anche alla presenza di professionisti di fundraising, servirà dunque per fare networking e confrontarsi sul ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale, sui loro modelli di business e sulle opportunità̀ di eventuali collaborazioni future. Il tutto senza dimenticare il racconto di best case e storie di imprese e imprenditrici che stanno creando nuovi approcci a soluzioni in materia di energia, clima, ambiente e sostenibilità, gestendo questo periodo legato al Covid con soluzioni innovative. La volontà̀ degli organizzatori, infatti, è quella di arrivare a fornire un contributo concreto e di qualità alle aziende, con particolare attenzione a quelle al femminile, rispetto agli ultimi indirizzi strategici europei.

L’evento immersivo – subito sold-out e organizzato da “Donne Si Fa Storia” in collaborazione con le Unioni camerali di Lombardia, Veneto, Piemonte e Unioncamere Nazionale – si svilupperà su due giornate. La prima, quella di giovedì dalle 14 alle 18, verterà principalmente sui temi chiave per il prossimo futuro delle imprese “in rosa” (tra il nuovo bilancio EU 2021-2027 e gli strumenti straordinari come il fondo “Next Generation EU”), mentre per venerdì dalle 9 alle 13 sono in programma due interessanti superlab (EU Project Academy e Fintech Lab) e tre workshopa sostegno dell’imprenditoria femminile. Si parlerà dunque di rigenerazione urbana partecipata, strumenti finanziari per gestire le grandi sfide aziendali legate ad energia e ambiente, nuovi modelli di business culturali e Green Energy (con un focus specifico sugli sgravi fiscali da efficientemento energetico). Tutti temi dedicati a quelle imprenditrici che vedono oltre e che hanno il coraggio di innovarsi sempre, giorno dopo giorno.

Per i giornalisti

L’evento in “virtual venue” è a partecipazione gratuita per tutto il pubblico (previa iscrizione obbligatoria) per quanto concerne gli interventi previsti il 25 pomeriggio con le Europarlamentari e per l’intervento del Tavolo MISE previsto il 26 mattina con un focus sulla legge di Bilancio e il Fondo a sostegno dell’imprenditoria femminile. La sessione interattiva dei superlab e workshop resta riservata per le imprenditrici con green card. I giornalisti interessati, però, in via del tutto esclusiva potranno godere di un accesso diretto e totalmente gratuito all’evento previa richiesta a info@clapcommuniucation.it o , in alternativa, contattando Albina Podda. Solo una volta accreditati, infatti, si riceverà il link per potersi collegare agli incontri in programma.      In ogni caso, per qualsiasi altra informazione e per visionare il programma, visitare il sito di “Donne Si Fa Storia” (www.donnesifastoria.it).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *