PR & Influencer

UDINESE-INTER 3-1

 

UDINESE: Silvestri, Becao,Bijol, Perez, Pereyra,(Ehizibue) Lovric(Arslan),Walace, Makengo(Samardzic),Udogie(Ebosse),  Beto(Success) e Deulofeu.

INTER: Handanovic, Skriniar,,Acerbi(De Vru), A.Bastoni(Dimarco), Dumfries,Barella, Brozovic, Mkhitaryan,(Gagliardini), Darmian(D’ambrosio), Dzeko (Correa)e L.Martinez.

Arbitro Valeri di Roma.

Marcatori: al 5° Barella, al 22 Skrinar (A), alL’ 85°Bijol e al 93° Aslan.

UDINE, piacevole il comportamento dell’Udinese contro un Inter molto briosa ma con una difesa poco attenta. I bianconeri sono partiti bene con Lovric. Ma la voglia e la forza dei nerazzurri ha permesso a Barella con un tiro piazzato di realizzare il primo gol della partita. I bianconeri  non si sono demoralizzati e al 22° sempre su punizione hanno riportato in parità la gara. Negli ultimi minuti della ripresa i padroni di casa  hanno macinato in contropiede più volte azioni veloci e precise siglando due magnifiche reti che tutto lo stadio li ha osannati.

Veniamo alla partita, dopo un minuto di silenzio per gli omicidi delle maffie, partono bene i padroni di casa con Lovric che da  buona posizione sfiora il palo destro difeso da Handanovic. Non passano due minuti che su punizione, Barella con un destro perfetto sopra la barriera  mette in rete all’incrocio dei  pali. L’Udinese riprende animo e  al 22° su calcio piazzato, Pereyra mette al centro dell’area nerazzurra e nella mischia Skrinar  devia in rete la palla. Al 30° Bastoni dal limite lascia partire un bolide che Silvestri d’intuito devia in angolo. Prima del riposo è Dzeko che da buona posizione calcia alto. Nel secondo tempo l’Udinese parte in velocità e al 49° Deulofeu traversa a Pereyra  che calcia a lato. Al 55° Dzeko mette in rete da posizione di fuorigioco segnalato ancora prima del gol.  A  questo punto l’Inter aumenta la pressione di gioco in velocità, con una bramosità di accaparrarsi la vittoria, ma i bianconeri non si lasciano sorprendere anche perché Sottil effettua alcune sostituzioni, come fa pure Inzaghi. Al 63° l’Udinese si fa viva con Lovric che solo punta su Handanovic, il portiere Sloveno si supera e devia il tiro in angolo. Al 73° l’Inter si bilancia in avanti e i bianconeri  in contropiede fanno vedere i sorci verdi ai nerazzurri, in quanto Deulofeu colpisce il palo a portiere battuto e sulla respinta D’Ambrosio salva sulla linea un tiro di Samardzic. Al 75° Handanovic, il migliore in campo, respinge di piede un tiro di Walace. L’Udinese non demorde e al 84° Deulofeu dall’angolo calcia in area e Bijol devia di testa in rete. Sul 2 a 1 i padroni di casa salgono in cattedra anche se all’87° Brozovic calcia su Silvestri che in due tempi blocca a terra. Al 93° è ancora Deulofeu vola sulla destra e serve magistralmente Aslan che sempre di testa mette il terzo gol in rete. Al 95° un’ultima punizione viene calciata da D’Ambrosio sulla barriera e l’arbitro fischia poi la fine e quindi la quinta vittoria consecutiva dell’Udinese, che assapora anche un tripudio da parte di tutto lo stadio al completo.

Amos D’Antoni

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *