PR & Influencer

STAGE.IT NON SI FERMA: COMPETENZE DIGITALI E HI-TECH PER RIPARTIRe. dalle imprese di padova e treviso 101 OFFERTE FORMATIVE

 STAGE.IT non si ferma. L’evento promosso dal Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici (SIT) di Assindustria Venetocentro per l’incontro diretto e il talent scouting tra mondo delle imprese, studenti e laureandi e per l’offerta di percorsi ad alto contenuto formativo, conferma la data ma si svolge in modo completamente nuovo e telematico.

STAGE.IT 2020, giunto alla XVII edizione, si tiene mercoledì 8 aprile, dalle ore 14.00 alle 18.00, in collegamento su una chat room dedicata per rispettare le misure di distanziamento sociale e mantenere l’obiettivo di far incontrare – stavolta nell’infosfera – aziende con progetti innovativi in ambito It e studenti motivati e talentuosi dei corsi di laurea in informatica, ingegneria informatica e statistica dell’Università di Padova. Obiettivo che, dal 2004 ad oggi, ha coinvolto ben 2.130 giovani, 860 aziende ed offerto 1.956 progetti di tirocinio.

Saranno 101 i progetti di tirocinio ad alto contenuto formativo offerti quest’anno da 49 aziende di Padova, Treviso e di altre province a oltre 130 studenti e laureandi. Ogni azienda metterà a disposizione un canale di comunicazione esclusivo – whatsapp, skype, messanger, slack e altri – per il collegamento con i candidati che potranno dialogare con i referenti aziendali dei singoli progetti, da realizzare già nelle prossime settimane in modalità da remoto (smart working).

Aziende Ict, software house ma anche manifatturiere avranno l’opportunità di presentarsi e descrivere a studenti e laureati i progetti in cui mettere alla prova le proprie competenze, valutandone attitudini e talenti. Aziende come AMMA, impresa metalmeccanica di Gazzo (Pd), che  progetta di ottimizzare i sistemi di gestione e trattamento dati digitali in ambito zincatura a caldo con centrifuga. O come ImpREsa, società di intermediazione immobiliare di Treviso, alla ricerca di talenti per sviluppare un progetto di realtà aumentata che permetta la visita virtuale degli immobili o la valutazione online per i proprietari. E ancora, Umana, che studia una app mobile come nuovo canale per la ricerca di lavoro nel settore Ict, Ergon di Castelfranco Veneto che con un progetto di machine learning si propone di verificare la disponibilità di liquidità delle aziende nei prossimi mesi. E poi Allos, AzzurroDigitale, Eurosystem, Siav, Thron, Uniflair e tante altre per cui big data, data science, intelligenza artificiale, blockchain, IoT, robotica e competenze adeguate tracciano i contorni di Industria 5.0. Competenze di cui le aziende non potranno fare a meno, anche nell’industria – terzo settore, dopo Ict e servizi, a richiederle – ma che faticano a trovare. Nel 2018 le offerte di lavoro sul web rivolte a professionisti Ict hanno superato quota 106mila a livello nazionale, il 26% arriva dal Nord Est (fonte: Osservatorio delle Competenze Digitali 2019 Aica, Anitec-Assinform, Assintel e Assinter Italia).

«Le imprese di servizi innovativi e digitali di Assindustria Venetocentro – dichiara il Presidente, Ruggero Targhetta – non posticipando la data di STAGE.IT, vogliono lanciare un segnale forte: l’emergenza legata al Covid-19 cambia le nostre abitudini, il modo di vivere e di lavorare, ma non deve fermarci. Soprattutto ci ha fatto toccare con mano i vantaggi di reti e competenze digitali e l’urgenza di un “salto culturale”, oltre che tecnologico e di investimenti, nelle imprese e nella società per cogliere al meglio le opportunità delle tecnologie abilitanti. Da qui la necessità di guardare al futuro, oltre l’emergenza. E la richiesta non più rinviabile di un piano Paese per le infrastrutture e le competenze digitali e hi-tech. Quelle che da diciassette anni selezioniamo con eventi come STAGE.IT in collaborazione con l’Università di Padova, perché siano sempre di più i giovani pronti ad abbracciare i percorsi di alta formazione e le professioni da cui dipende l’innovazione digitale di prodotti, processi e strategie aziendali e la competitività del nostro Paese».

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *