PR & Influencer

Quotalo raggiunge le 200.000 visite mensili e oltre 1000 aziende che usano il suo servizio con profitto

Sia Trieste che Prato, a gennaio 2022, contavano 200mila abitanti (con una differenza di qualche centinaio di persone).

Ora immaginate che in un mese, quindi nell’arco di 30/31 giorni, tutti quelli che vivono a Triste o a Prato abbiano digitato sulla tastiera del loro pc o del cellulare www.quotalo.it

 

Insomma, una cosa non da poco!

 

Soprattutto per una realtà che festeggia 10 anni dalla sua prima ideazione.

Una realtà fattasi da sola, visto che, in barba a un Business Plan coi fiocchi, i primi finanziatori contattati, istituzionali e privati, risposero con un secco “no, grazie”!

Una realtà che è riuscita a sopravvivere ai numerosi competitor, e ad emergere.

Che ha affrontato gli anni difficili della pandemia, e adesso della guerra e della crisi globale, senza soccombere.

Che ha saputo trovare la chiave del suo successo: fornire la risposta giusta, sia nella forma che nei contenuti, alle richieste del mercato.

 

La configurazione è quella della piattaforma B2B e B2C.

Vale a dire rivolta tanto ad altre realtà imprenditoriali che al singolo consumatore.

 

Le prime trovano in Quotalo una vetrina che consente loro di avere spazio e visibilità, allargando il proprio bacino di clientela, grazie anche a referenze e recensioni.
E quest’anno, accanto alle 200.000 visite mensili, si festeggiano anche le oltre 1000 aziende che usano il suo servizio con profitto.

 

Il singolo consumatore invece trova, in maniera diretta e immediata, il professionista a lui più vicino in grado di soddisfare le sue necessità.

Che siano esse legate alla casa -dalle ristrutturazioni ai servizi di
giardinaggio, dalla fornitura e installazione di pannelli solari a quella di
zanzariere, etc.

Che riguardino invece le consulenze specialistiche -avvocati penali e civili, notai, commercialisti, amministratori di condominio, etc.

O ancora che afferiscano a servizi dedicati alla cura –dalla badante alla
casa di riposo per anziani non autosufficienti, dalla babysitter alla dogsitter.

O il noleggio di veicoli -auto, camper, limousine, pullman e pullmini-, o l’organizzazione di eventi -catering e banchetti, matrimoni, ricevimenti, servizi audio/video/luci.

 

Entrambi poi, sia imprenditori che consumatori, riescono a trovare risposte, chiarimenti, delucidazioni, approfondimenti, grazie alle “guide dei servizi” presenti sul sito.

Aziende e professionisti possono servirsene per accrescere il loro know-how: non si smette mai di imparare e determinati settori, ancora più di altri, richiedono aggiornamento costante (si pensi ad esempio all’edilizia, in merito a materiali innovativi, nuove tecniche di lavorazione, etc.).

I consumatori invece possono servirsene per cercare di orientare e indirizzare al meglio le loro scelte.

 

I vantaggi di adoperare Quotalo

200mila persone ogni mese sperimentano il successo dell’intuizione avuta da Mirko Podda e i suoi soci.

Intuizione in realtà piuttosto semplice: connettere in maniera snella ed efficace chi ha un problema o una necessità con chi, localmente, è in grado di offrire una soluzione in tempi celeri e ad un prezzo corretto.

 

Semplice in teoria non significa però facile nella pratica.

Soprattutto online, dove la concorrenza è pressoché costante, oltre che agguerrita!

 

Cosa permette a Quotalo di distinguersi dai portali analoghi?

  1. La semplicità di utilizzo, grazie ad una grafica immediata e a contenuti chiari
  2. La qualità: la reputazione online di cui il sito gode è frutto di anni di esperienza e lavoro scrupoloso
  3. La serietà: per entrare a far parte del network i potenziali partner prendono parte a un progetto di affiliazione che richiede come imprescindibili requisiti l’esperienza accertabile, la formazione documentata, un curriculum e un portfolio verificabili
  4. La riscontrabilità: avere a disposizione decine di recensioni aiuta nella scelta dei fornitori più attenti ai clienti.

 

La parola al fondatore di Quotalo

“A 10 anni di distanza so bene che ne è valsa la pena, ma altrettanto so che la pena non è stata cosa da poco! Alle prime due porte in faccia, quando cercavo finanziatori, mi infuriai. Alla terza cominciai a dubitare dell’idea. Dalla quinta in poi i dubbi presi a nutrirli su me stesso e la mia capacità di fare business.

Mi abbattei. Decisi di mollare. Quando in soccorso mi venne mio padre: chiese un prestito e coinvolse pure mio cognato. Insomma, la mia salvezza è stata la famiglia. E se oggi sono qui lo devo principalmente a loro…”

 

“Il lavoro è stato fin da subito titanico: l’analisi di tutte le Categorie professionali da inserire nel Portale; la ricerca su tutto il territorio nazionale di Professionisti che popolassero queste categorie; il lancio del portale coi pacchetti gratuiti; i primi guadagni; gli investimenti per apportare migliorie tecniche e immettere in azienda nuovo capitale umano; l’aumento dei fatturati e l’ulteriore ricerca di risorse interne ed esterne; i travagli dovuti alle circostanze geopolitiche e sanitarie degli ultimi anni”.

 

“Un lavoro immane, che continua tuttora, e che punta sempre alla qualità dell’offerta e alla soddisfazione di quanti ci danno fiducia cliccando sul sito.

Un lavoro immane, ma anche innegabili soddisfazioni.

Come quella di sapere che 200.000 persone ogni mese ci scoprono per la prima volta, o magari tornano nuovamente a servirsi ancora delle nostre proposte.

In aggiunta alle oltre 1000 aziende che usano il nostro portale con profitto.

Permettetemi di dirlo: in un periodo storico come quello attuale, dove trovare lavoro per le aziende non è affatto scontato, e dove per i clienti la “fregatura” è sempre dietro l’angolo, quello che Quotalo è diventato, e ancora diventerà, non può che riempirmi di orgoglio”…

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *