PR & Influencer

Q.pido: weekend tra fumetti e performance

Un fine settimana ricco di iniziative per Q.pido – Treviso Equality Festival, la rassegna dedicata alla cultura omosessuale, bisessuale e transgender. Sabato 15 maggio alle 17:00, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Coordinamento LGBTE Treviso, andrà in scena Autodeterminazione e scenari futuri: graphic novel e racconto del sétalk tra i fumettisti Noah Schiatti, Marco Bucci e Riccardo Atzeni. Sarà Lalla Fiorin, del Treviso Comic Book Festival, a moderare l’incontro online. Il debutto in presenza per la terza edizione della kermesse sarà domenica 16 maggio, a partire dalle ore 11:00, lungo le mura di Treviso, all’altezza del bastone San Marco, con la performance Sensibili. Corpi/pensieri/organismi/legami/linguaggi/racconti, in collaborazione con il Centro Sperimentale Danza Teatro Treviso.

Sabato 15 maggio, ore 17:00, talk online sulla graphic novel

Fumetto e graphic novel, soprattutto negli ultimi anni, sono stati in grado di affrontare tematiche profonde con grande aderenza al contemporaneo e ponendo interrogativi e proposte. È il caso di “Saetta Rossa”, fumetto edito da Panini, scritto da Marco B. Bucci e disegnato da Riccardo Atzeni, in cui il protagonista, subito dopo la morte di David Bowie, si ritrova proiettato in un futuro dove alcune sfide della contemporaneità sono state affrontate e risolte. Oppure è il caso del debutto di Noah Schiatti, che nel suo “Solleone”, edito da Asterisco, affronta l’estate di un adolescente e tutti i cambiamenti che essa porta con sé. Questi saranno i protagonisti del talk che vuole presentare alcune delle migliori proposte della produzione fumettistica nazionale e internazionale.

Marco B. Bucci, classe 1981, si è diplomato all’Istituto d’Arte agli inizi del Duemila ma, nonostante un amore smodato per la narrazione e l’illustrazione, il suo percorso di vita lo ha portato prima a lavorare come web designer, poi come grafico tradizionale e multimediale, competenze con le quali è approdato infine all’editoria, collaborando con alcune tra le maggiori case editrici italiane. Il suo “Nomen Omen”, disegnato da Jacopo Camagni, è stato tradotto anche all’estero e “Saetta Rossa” rappresenta il suo secondo lavoro per Panini. Riccardo Atzeni, classe 1981, nato a Cagliari, inizia a lavorare a 16 anni per delle piccole realtà editoriali locali. Ad oggi il suo portfolio include illustrazioni per fumetti, copertine, materiale pubblicitario, cartoni animati, videogames e prodotti multimediali interattivi, spaziando dall’editoria all’illustrazione in senso tradizionale, fino al web. Noah Schiatti, nato nel 1996 a Reggio Emilia, ha vinto la quarta edizione di Inside Comics Padova (marzo 2020). Studia Linguaggi del Fumetto all’Accademia di Belle Arti di Bologna e “Solleone”, pubblicato nel 2020 ed edito da Asterisco, è il suo debutto assoluto.

Il talk nasce da una collaborazione con Treviso Comic Book Festival (TCBF), uno dei più importanti festival di fumetto e illustrazione d’Italia.

Domenica 16 maggio, a partire dalle ore 11:00, performance al bastione San Marco

Sensibili è un collage di piccole storie in movimento, ognuna sopra un tappetino che definisce i confini del proprio mondo e l’unicità di linguaggio. Un invito alla connessione anche se in lontananza: il dentro e il fuori, il cuore e lo sguardo, un intreccio che anela a un sentire comune, alla nascita di nuovi intrecci e al disvelarsi di affinità per nulla scontate. La performance è l’espressione privilegiata per favorire l’approfondimento della conoscenza dell’altro, in connessione con sé stessi, con lo spazio e il tempo, con le altre persone, in un dialogo continuo. Questa esperienza tutta da vivere affonda le radici nel movimento libero e creativo ma con un approccio di comunità che si fonda sulla fiducia reciproca, permettendo a ciascuno di esprimersi indipendentemente dall’età e dalle proprie abilità.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale Danza Teatro Treviso, che si occupa di formazione e promozione della danza contemporanea e della danza d’inclusione, danceability e teatrodanza. 

Q.pido – Treviso Equality Festival, giunto alla sua terza edizione, è organizzato dal Coordinamento LGBTE Treviso in occasione della Giornata Mondiale contro l’Omo-Bi-Transfobia. Da venerdì 14 a domenica 23 maggio il capoluogo della Marca ospita un ricco calendario di manifestazioni culturali a tema LGBT, spaziando dal cinema al fumetto, passando per presentazioni di libri e spettacoli di danza e cabaret.

La manifestazione si svolge con il patrocinio di Commissione Pari Opportunità del Comune di Treviso, Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBTI, Ordine dei Giornalisti del Veneto e Sindacato Giornalisti Veneto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *