PR & Influencer

Protolabs converte tutta la produzione additiva in SLS del PA11 Black alla MultiJet Fusion

Protolabs ha spostato tutta la sua stampa 3D di nylon PA11 Black dalla sinterizzazione laser selettiva (SLS) alla MultiJet Fusion (MJF), con notevoli vantaggi per i clienti.

Offrendo sei diverse tecnologie di produzione additiva, tra cui SLS e MJF, l’azienda ha preso questa decisione per garantire ai clienti i migliori risultati.

Andrea Landoni, Product Manager di Protolabs, conferma: “Disponiamo di diverse tecnologie così da poter adattare al meglio il processo di produzione al progetto del cliente, sia che si tratti di prototipazione rapida, sia di produzione di pezzi in serie.  Per il PA11 Black, la MJF produce risultati migliori rispetto alla SLS, quindi abbiamo deciso di passare tutta la produzione di additiva a questa tecnologia per questo materiale.”

Il PA11 Black è un materiale comunemente usato per le applicazioni industriali perché ha un’eccellente duttilità e resistenza alla temperatura con una buona resistenza alla trazione.  Ha anche una delle soglie di allungamento a rottura più alte di qualsiasi altro nylon, il che lo rende una buona scelta per le parti mobili funzionali, come gli incastri a scatto e le cerniere vive.

L’utilizzo della MultiJet Fusion per la produzione di pezzi al posto della SLS migliora ulteriormente l’allungamento a rottura e garantisce migliori proprietà meccaniche isotropiche. Inoltre, il processo crea parti impermeabili all’acqua e all’aria senza ulteriori trattamenti.

Protolabs offre sei diversi processi di produzione additiva, assieme alla lavorazione CNC e lo stampaggio a iniezione. Dopo aver caricato il CAD sul portale genererà una quotazione e un’analisi di fattibilità del progetto entro poche ore. Gli ingegneri applicativi sono inoltre disponibili a consigliare il processo e il materiale migliore a seconda delle caratteristiche estetiche, meccaniche e di rifinitura richieste dal cliente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *