PR & Influencer

Nasce il percorso di accelerazione per gli artisti: la startup Taldeg forma i talenti di domani

Vedere gli artisti come imprenditori: da questo sono partite le fondatrici di Taldeg, la startup che accelera il futuro professionale degli artisti

Lavorare con l’arte nel nostro secolo è più un atto di coraggio e di vocazione che un lavoro per far profitto e i pochi dati a disposizione mostrano uno scenario abbastanza deprimente in cui meno di un artista su due riesce a guadagnare fino a 5mila euro l’anno secondo il report della Fondazione Di Vittorio.

Tuttavia, in Italia, sta sorgendo un vero e proprio percorso di accelerazione per gli artisti italiani che permetterà loro di vedere la professione da un diverso punto di vista: quello degli imprenditori.

Non è tradizionale vedere un artista associato al mondo dell’imprenditoria ma di fatto molti dei più noti artisti italiani della storia avevano uno spirito imprenditoriale che li ha portati a rimanere eterni nell’arte del nostro Paese.

Il percorso di accelerazione per gli artisti è un’idea di Taldeg, la startup fondata da due giovani imprenditrici che negli ultimi anni hanno dato diverse chance al palinsesto degli artisti connettendoli con oltre 50 realtà espositive, facendo in modo che potessero mostrare il loro talento a più persone possibili.

“Siamo dell’idea che non ci sia nulla di male a pensare all’artista come ad un imprenditore. L’arte è cambiata, il digitale è arrivato e la competizione è sempre più accesa. Ecco perché abbiamo voluto mettere tutto ciò che abbiamo imparato in questi anni per creare un percorso che dia agli artisti strumenti pratici e funzionali al loro successo.” spiegano Silvia Rigo e Francesca Fumana, fondatrici di Taldeg.

Applicare la metodologia imprenditoriale alla professione dell’artista: un percorso per dare nuove opportunità ai talenti italiani

Quello che hanno fatto Silvia Rigo e Francesca Fumana durante la creazione della loro startup, è stato imparare da sole come mettere in piedi una struttura imprenditoriale che potesse esistere e crescere, conoscendo il target e il mercato a cui si avvicinavano per la prima volta: un percorso lungo e difficile che però le ha portate a consolidare la propria idea in un business vero e proprio.

Imparando la metodologia per capire quali passi fare per dare nuova vita alla propria realtà imprenditoriale, le due fondatrici hanno pensato di applicare lo stesso concetto agli artisti dandogli un percorso diviso in moduli in cui essi stessi scopriranno, ad esempio, quale prezzo dare alle proprie opere o come proteggere e gestire la proprietà intellettuale.

Da oggi, la community di Taldeg composta da oltre 100 artisti, sparsi tra Firenze, Bologna e Milano, potrà espandersi ancora di più, dando la possibilità a tutti gli artisti che vorranno, di vedersi non più come sconfitti in partenza da un mercato che poco apprezza l’arte ma come neo-imprenditori che hanno l’obiettivo di far scalare il proprio business.

“La genialità degli artisti del passato, come Leonardo, Raffaello e Michelangelo non è solo data dalle loro opere ma bensì da come hanno sviluppato la loro carriera in modo strategico, con uno stile imprenditoriale, dando a chi commissionava loro del lavoro, qualcosa che potesse davvero rispondere alle loro esigenze estetiche e strutturali.” raccontano Silvia Rigo e Francesca Fumana.

Il futuro di Taldeg: diventare una piattaforma di elearning che avvicina l’arte alle aziende

Non solo spazi espositivi, luoghi in cui l’arte è già un elemento molto sentito e ricercato ma anche aziende creative driven: questi sono gli obiettivi delle fondatrici di Taldeg che vogliono creare in futuro una piattaforma di elearning, attiva dal 24 Agosto, in cui gli artisti possano scambiarsi competenze e conoscenze e avere la possibilità di collaborare e dare ampio respiro al loro potenziale imprenditoriale.

“Le aziende creative driven hanno un fatturato maggiore e performance migliori e vogliamo fare in modo che possano conoscere il pool di talenti della nostra community per conoscere i benefici legati al business dell’essere a contatto con l’arte e con la creatività.” spiegano le fondatrici di Taldeg, Silvia Rigo e Francesca Fumana.

L’obiettivo per la fine dell’anno di Taldeg è il lancio del percorso di accelerazione che avverrà il 14 Settembre, l’inizio di un lavoro che vedrà in futuro l’avviamento di un processo di internazionalizzazione così da poter portare dare ai talenti artistici in Europa e nel mondo, una chance in più per vivere di arte e non sopravvivere.

Taldeg S.R.L.
Taldeg è una startup italiana fondata da Silvia Rigo e Francesca Fumana, rispettivamente CEO e COO dell’impresa, composto da un team di 5 persone, all’80% al femminile.
Nata con l’intento di avvicinare gli artisti italiani alle occasioni espositive, ora ha creato un percorso di accelerazione per permettere agli artisti di capire il business dell’arte, vivendolo come fossero imprenditori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *