PR & Influencer

La strategia di comunicazione dei brand nel 2022 e il ruolo della persona

Dedicarsi a un approccio human-centered, per i brand, significa concentrarsi innanzitutto sulla persona, sui bisogni più essenziali dell’individuo, mettendoli al centro delle proprie strategie operative. In una congiuntura storica dominata dallo strapotere della rete e di internet, e in particolare dei social media, ogni persona sulla faccia della terra ha acquisito un palco personalizzato per esprimere le proprie idee, le proprie opinioni, il proprio generale punto di vista sulla politica, sulla società, sull’ambiente. Anche i consumatori hanno imparato a esprimere la loro opinione, e non soltanto attraverso le recensioni o i commenti incentrati su un certo servizio o prodotto: con i social network, i clienti hanno la possibilità di diventare dei veri e propri ambasciatori della marca, trasmettendo indirettamente i valori del brand e incidendo in maniera determinante sulle vendite, specialmente per la possibilità di raggiungere pubblici diversi ed estremamente specifici. Anche per questi motivi, le aziende hanno il dovere di modellare le proprie strategie attorno alla persona, conferendo all’individuo il ruolo di assoluto protagonista.

 

Un’attenzione specifica anche per i dipendenti

Questo peculiare approccio non deve applicarsi unicamente ai clienti: anche nei confronti dei propri dipendenti, il brand deve dimostrare di nutrire un’attenzione costante e specifica, investendo sul loro benessere lavorativo, sull’equilibrio tra la vita privata e quella trascorsa in ufficio, ma anche sul riconoscimento del merito, attraverso un rapporto franco ed estremamente diretto con ogni dipendente. Il benessere dei lavoratori può essere stimolato anche dalle stesse strutture che ospitano l’ufficio, dalle singole stanze in cui si trascorre una buona parte della propria quotidianità. L’ufficio, da questo punto di vista, deve essere in grado di evocare una naturale sensazione di benessere che riattivi i sensi delle persone, immergendole in un comfort e in una piacevolezza come quelle che si sperimentano negli ambienti più familiari, come quelli domestici. Non è un caso se la tendenza al resimercial stia prendendo sempre più piede: si tratta di una modalità innovativa con cui concepire gli ambienti di lavoro, rendendoli sempre più simili ai contesti domestici e dando vita a spazi ibridi in cui trovano spazio il comfort delle abitazioni private e la concreta funzionalità dell’ufficio tradizionale. Il fine è sempre lo stesso: garantire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro gradevole e appagante, capace di stimolare la produttività e la creatività di ognuno, proprio come quelli realizzati nel nuovo headquarter di Blackfin.

 

Linguaggi familiari e comprensibili

La persona, naturalmente, deve essere al centro anche della strategia di comunicazione di ogni brand. I contenuti creati dall’azienda dovranno parlare della vita quotidiana delle persone, dei loro problemi pratici, fornendo soluzioni rapide e convenienti. Il linguaggio da utilizzare dovrà essere quello del pubblico di riferimento, in modo tale da attivare un legame di fiducia che non potrà esaurirsi facilmente. Le aziende, da questo punto di vista, hanno anche la preziosa occasione di diventare dei punti di riferimento valoriali per moltissime persone, riempiendo così un vuoto di valori che sta diventando sempre più marcato, specialmente durante la pandemia globale.

Le persone che animano l’azienda dovranno essere gli assoluti protagonisti della comunicazione: il CEO e le figure apicali del brand devono apparire in prima persona, sui social media aziendali o all’interno di altri canali, dimostrando così ai propri interlocutori che il loro brand di riferimento è composto da persone, da esseri umani disposti a fornire soluzioni pratiche per i loro problemi. Non bisogna temere le dirette su Facebook, Instagram o YouTube: le persone, interfacciandosi con un’azienda, si aspettano proprio di trovarsi davanti un individuo in carne e ossa, una persona come loro che gli illustri i prodotti e i valori dell’azienda. A quel punto, la fiducia del consumer sarà definitivamente conquistata, e non se ne andrà più (salvo immani stravolgimenti).

La necessità di interagire con persone in carne e ossa è stata facilmente intuita anche dalle maggiori piattaforme di gioco d’azzardo: Casinos.it, ad esempio, racchiude in sé i migliori giochi da casinò con un live dealer, basati sul contatto a distanza tra il giocatore e un croupier vero e proprio, col quale si potrà interagire attraverso il proprio smartphone o tablet in qualsiasi fase del gioco. In questo modo, stando comodamente a casa, ogni utente avrà la sensazione di trovarsi in un casinò vero e proprio, in una vera sala da gioco.

Puntare sulle persone, nel 2022, rappresenta senz’altro la scelta migliore per spingere il proprio brand verso un futuro luminoso, in cui gli individui utilizzano sapientemente il potere della tecnologia per mettersi al servizio degli altri e delle loro necessità.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *