PR & Influencer

Le fotografie di Federico Cannata sono la nuova immagine della Sicilia

“Mi piacerebbe un giorno, attraverso le mie fotografie, poter ispirare le persone. Vorrei incoraggiare gli Altri a mettersi in viaggio per ritrovare sé stessi”.

La storia di Federico Cannata è simile ad una trama di un romanzo d’altri tempi, quella che mentre leggiamo ci fa sognare in grande e con gli occhi lucidi avvertiamo, da un momento all’altro, che anche i nostri sogni si possono avverare.
Con il suo carisma, determinazione e tanta passione egli è la dimostrazione vivente che, grazie a quella forza di non volersi mai arrendere, alla fine si arriva in molto lontano.

Federico Cannata è un fotografo di moda siciliano, nato nel 1989 a Modica, famoso per le sue foto_grafie ricche di colori brillanti, ambientazioni oniriche, contrasti cromatici audaci fra cinema e letteratura. Le sue opere rubano tutta la luce attorno ad esse e la rimandano a grandi dosi a chi le ammira. Spesso i suoi lavori uniscono fotografia e progettazione grafica: fatta da titoli, layout tipografici e segni. Ma non è finita qui, per ogni progetto fotografico egli stesso scrive delle storie, che ci arrivano come delle carezze per l’anima che come dei semplici accompagnamenti alle immagini. Fotografia e parole viaggiano insieme.
Ogni foto_grafia racchiude in sé tutti i sensi. Oltre alla vista di immagini “calde”, i suoi lavori fanno anche “profumo” di mediterraneo, di primavera, odore di agrumi appena raccolti e avvertiamo una brezza di mare forte e delicata al tempo stesso

Negli ultimi anni Cannata, attraverso il suo lavoro, sta cambiando l’immagine iconografica della propria Terra d’origine, segnata da una grande tradizione. Lo ripete in continuazione, in un loop infinito, che è proprio grazie alla “sua Isola” che ha potuto realizzare grandi progetti a livello nazionale ed internazionale.
Nonostante oggi sia molto presente sulle scene di Milano: dalle Fashion Week di stilisti blasonati ad eventi prestigiosi, dai set fotografici più affascinanti alle pubblicazioni in magazine influenti, egli non ha mai abbandonato le sue radici perché sono fonte primordiale d’ispirazione, rappresentano la propria identità a cui attingere e donare.

Riceve la sua prima macchina fotografica durante gli anni del Liceo Artistico, in una lezione di scultura. Cannata sente quel momento davvero significativo per la sua vocazione. Quell’urgenza quotidiana di scattare fotografie inizia da casa sua, per poi continuare nel ritrarre le compagne di classe e matura quando si trasferisce a Catania per frequentare l’Accademia delle Belle arti. La scelta testarda e controcorrente (di quegli anni) di essere un fotografo di moda in Sicilia gli cambierà per sempre la vita.

I suoi primi progetti fotografici iniziano ad interessare un vasto pubblico grazie al web (tra il 2009-2010), facebook diventava una vetrina importante per i giovani talenti. E proprio attraverso i social che il suo lavoro viene notato da stilisti e redattori moda che iniziano a “corteggiarlo” e a proporre i primi lavori.
In quel periodo la redazione di Vogue Italia stava inaugurando una sezione dedicata ai nuovi artisti in campo fotografico e così Cannata decide di aderire. Dopo mesi vissuti tra mille rifiuti e sconfitte, vede per la prima volta i suoi scatti pubblicati all’interno del magazine.
Quella è stata un’altra tappa che le aprirà definitivamente le porte del fashion system. Molti designer intravedono nelle fotografie di Cannata un’energia potente e un’estetica da riprodurre nelle loro campagne pubblicitarie.


Nel 2009 la fotografia di Federico Cannata viene contaminata dallo spirito urban e cosmopolita del capoluogo meneghino: Milano. La potenza espressiva della metropoli conduce il fotografo a creare nuove immagini dal forte senso contemporaneo, a tratti futuristico, con un carattere sperimentale di pura ricerca.
Durante questi anni a Milano ha l’opportunità di scattare dei progetti fotografici per: Alberta Ferretti, Emilio Pucci, Antonio Marras, Borsalino, Bartolotta & Martorana, Francesca Fossati, Elisabetta Franchi, Francesca Liberatore, Sylvio Giardina e molti altri. Lavora anche con stilisti e artigiani emergenti di ogni parte d’Italia, che ogni giorno si affidano alla sua professionalità per far conoscere le proprie creazioni.

Oggi, insieme al suo team di lavoro, Federico Cannata ha sviluppato una visione totale di raccontare un progetto artistico o di una campagna pubblicitaria che va dalla fotografia, al video, al graphic design, alla stampa, scrittura creativa per poi terminare con installazioni e allestimento delle vetrine negli showroom. La sua fotografia continua ad indagare sui limiti della Bellezza e dell’armonia, ma ha anche innovando il rapporto della stessa con gli strumenti di Internet per amplificare il messaggio finale. In attesa di essere presenti alla sua prima mostra retrospettiva, fra Modica e Milano (a cui sta già lavorando) facciamo insieme a lui una riscoperta dello STUPORE, che segue sempre un percorso: dal buio alla luce.

Sito web: www.federicocannata.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *