PR & Influencer

I cento anni di Maria Borsato, storica portalettere di Vedelago

In questi giorni ha raggiunto l’invidiabile traguardo dei cento anni Maria Borsato, originaria e residente a Vedelago.

Rimasta orfana di mamma all’età di 7 anni, è stata cresciuta da suo papà Giovanni Borsato, che l’adorava, fino all’età dei 18 anni, anno in cui è morto anche lui.

E’ rimasta quindi da sola con una zia che si è portata con sé quando si è sposata con Giovanni Soligo cui ha avuto due figli, Invano e Sara che l’hanno resa nonna di 4 nipoti – Viviana, Chiara, Alberto e Andrea (ed un pronipote in arrivo a gennaio).

Prima di sposarsi faceva la sarta, un lavoro molto più tranquillo di quello che ha fatto poi quando, a partire dai 25 anni, ha iniziato a fare la postina prima con la bicicletta, poi col motorino Bianchino/ Aquilotto.

“Niente mi fermava: né pioggia, né neve né ghiaccio – spiega Maria -. Sono caduta tante volte ma mi sono sempre rialzata per finire il mio lungo giro a Vedelago, Barcon e Fossalunga. Tutti mi volevano bene e riconoscevano la fatica che facevo e ancora adesso gli anziani si ricordano della Maria Postina”.

 

Maria ricorda ancora le lunghe e dissestate strade di campagna piene di fango per cui faticava ad andare avanti ed allora procedeva a piedi così da consegnare a tutti la posta; gli unici a non sopportarla erano i cani che appena sentivano il motorino cominciavano ad abbaiare e la rincorrevano per morderla.

In questi giorni molti hanno portato gli auguri alla signora Maria ed anche l’amministrazione comunale ha consegnato una targa per il bellissimo traguardo raggiunto.

CONTATTI

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *