PR & Influencer

Crowdfunding a +26% nel 2021: in crescita del 137% gli investimenti “green”

Che cos’è un crowdfunding? La parola deriva dall’unione delle parole “crowd”, folla, e “funding”, finanziamento, indicando la pratica di “raccogliere capitali attraverso il pubblico”. Insomma, un modo alternativo di cercare risorse, sempre più in voga tra chi deve lanciare un’impresa (o farla crescere), ma non vuole affidarsi ai canali di raccolta tradizionali (e.g.: banche, finanziarie).

Opstart, la principale società in Italia per investimenti in equity, lending e debt crowdfunding, ha rilasciato un’analisi sull’andamento della raccolta in crowdfunding negli ultimi 12 mesi. I risultati? Crescita delle transazioni del 26% e investimento medio poco sotto i 9000 euro. Crescono in particolare gli investimenti “green”, che battono ampiamente la media, segnando un + 137%. Quale l’investitore medio? Per l’85% si tratta di uomini, con residenza soprattutto in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna.

Gli investimenti in crowdfunding sono sempre più crowd, aperti cioè al grande pubblico. Negli ultimi 12 mesi c’è stata infatti una forte presenza dei piccoli investitori, al fianco di investitori professionali e business angel, con cui tutto il settore continua a lavorare” ci dice Giovanpaolo Arioldi, CEO di Opstart e Crowdbase. “Oltre a questo, siamo molto contenti di osservare un crescente interesse degli investitori verso gli investimenti green. Tutto ciò, anche grazie a  una maggiore quantità di società sostenibili presenti sul nostro portale, società  che selezioniamo prestando particolare attenzione al loro impatto sui fattori ESG (ambiente, social e governance)”. conclude Arioldi.

Ma quali le città dove si investe di più? Milano, Roma, Torino e Padova, ma anche Monza e la zona della Brianza. Al sud la città dove si investe di più è Napoli, seguita da Catania, Palermo e Lecce. La città dove gli investimenti sono cresciuti di più? Genova, con un +92%, seguita da Padova (+71%) e Napoli (+53%).

Maggiori informazioni su Opstart: Fondata nel 2015, nel corso degli anni ha realizzato più di 100 campagne di crowdfunding, con 16.000 investitori e 60 milioni di euro in capitali raccolti (27 milioni solo nell’ultimo anno). Opstart, nata come portale di equity crowdfunding, si è poi evoluta in Crowdbase, un hub di finanza alternativa a 360°. Oltre a questo, Opstart dà attualmente lavoro a 15 risorse, fra collaboratori e dipendenti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *