PR & Influencer

CORTINA DOLOMITI ULTRA TREKKING:  UN’AVVENTURA MULTITAPPA ALLA SCOPERTA DEI LUOGHI PIÙ ICONICI DELLE DOLOMITI UNESCO

Sette giorni, sei notti, 32 km, oltre 6700 m di dislivello, nove i rifugi e le malghe coinvolte, in un percorso da vivere con il proprio passo, alla scoperta della ricchezza di un territorio Patrimonio Unesco dell’Umanità.

Cortina Ultra Trekking_page-0001.jpg

Cortina d’Ampezzo, 27 giugno 2022_ Un’estate da vivere con il proprio ritmo a Cortina e nel ricchissimo territorio che la circonda: un itinerario che tocca i luoghi più rappresentativi, resi noti anche dalla super frequentata competizione Lavaredo Ultra Trail, che si snoda tra Cortina, Auronzo, Colle Santa Lucia, Dobbiaco e San Vito di Cadore, regalando un’immersione nella bellezza. Si cammina tra montagne, laghi, villaggi ladini e cascate, con tappa nei rifugi per dormire e gustare il sapore dell’alta quota.

Ideato da Cortina Marketing, con il supporto delle Guide Alpine Cortina e con il patrocinio della Fondazione Dolomiti UNESCO, quest’anno il Cortina Dolomiti Ultra Trekking torna a far parlare di sé strutturandosi in un’esperienza che rimanda ancor di più all’immaginario di un pellegrinaggio spirituale, che svelerà ai partecipanti la sacralità delle vette più suggestive del mondo.

Si potrà ritirare presso l’Info Point di Corso Italia a Cortina la Credenziale, o “passaporto del viandante”, coerentemente illustrato in ladino Ampezzano, che darà il via alla superba avventura: il partecipante dovrà vidimare sul documento il passaggio presso i rifugi e le malghe presenti sull’itinerario. Un vero attestato di partecipazione al Cortina Dolomiti Ultra Trekking, che garantisce l’autenticità dell’esperienza, attenta al rispetto per l’ambiente e alle tradizioni del territorio.

Il viandante che al suo ritorno presenterà la credenziale con almeno tre timbri corrispondenti a tre delle sette tappe, riceverà la Féde che attesterà la suggestiva esperienza.

Le sette tappe dell’itinerario, comprese le proposte delle sue varianti, sono presenti, con tracce gpx,  sul sito cortina.dolomiti.org e sulle app Outdoor Active e Fat Map.

Per vivere l’esperienza in completa sicurezza e conoscere le curiosità e i segreti del percorso consigliamo di partecipare agli appuntamenti organizzati dalle Guide Alpine di Cortina prenotabili sul sito web del gruppo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *