PR & Influencer

CANDIDATURA DEL MASSICCIO DEL GRAPPA A RISERVA DI BIOSFERA UNESCO Il ruolo di Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna

Il progetto
Cosa significa Riserva di Biosfera UNESCO?
Essere Riserva di Biosfera è prendere in
considerazione le conseguenze delle azioni di
oggi sul mondo di domani, ed aumentare la
capacità delle persone di gestire in modo
efficiente le risorse naturali, per il benessere
della popolazione umana e l’ambiente.
Le Riserve della Biosfera sono aree di
ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui,
attraverso un’appropriata gestione del
territorio, si associa la conservazione
dell’ecosistema e la sua biodiversità con l’utilizzo sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle
comunità locali.
Una scelta voluta per attivare una più consapevole conservazione e valorizzazione delle risorse
ambientali e paesaggistiche, uno sviluppo economico ed umano sostenibile e per incoraggiare
attività di ricerca, educazione e formazione volte a progettare un futuro migliore
I benefici dell’essere Riserva di Biosfera sono molteplici:
– lo sviluppo socio-economico del territorio
– l’entrare a far parte di una rete di territori rinnovati e attrattivi
– la promozione a livello internazionale delle proprie peculiarità al fine di attrarre un maggior
numero di visitatori e turisti, interessati anche a nuove forme di ecoturismo e turismo slow
– la possibilità di mobilitare risorse e ottenere finanziamenti grazie alla collaborazione con altre
Riserve di Biosfera
– la promozione di un modello di crescita sostenibile in cui l’uomo vive in equilibrio con il proprio
ambiente.
Il percorso di candidatura ed il ruolo di
Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna nel tempo
2015
L’iniziativa nasce nel 2015; una volontà promossa grazie agli stimoli e la continua attenzione che
Confartigianato ha coltivato negli anni verso il territorio ed il suo sviluppo. Il primo passo che ha
permesso di attivarsi effettivamente in questo impegno, fu l’incontro con il Gruppo gli Alcuni di
Treviso con cui si stava collaborando per altre iniziative.
L’incontro scaturì poi con la possibilità di incontrare Philippe Pypaert, referente nel 2015 per
l’ufficio Regionale Unesco di Venezia per la Scienza e la Cultura in Europa, con in quale si è
sviluppato poi il primo vero progetto di informazione alla popolazione e alle aziende del cosa
significasse far parte di una Riserva di Biosfera. Nell’estate del 2015 il Dott. Pypaert collaborò,
all’interno della 6°edizione di Vacanze dell’Anima, per organizzare una proposta di 4 eventi volta a
divulgare le opportunità del progetto MAB, attraverso l’ascolto di testimonianze di alcune Riserve
di Biosfera provenienti dall’Italia – Alpi Ledrensi e Judicaria, dalla Turchia, dall’Austria.
I 4 incontri proposti nel territorio erano dedicati rispettivamente a:
– presentazione generale dell’iniziativa con la presenza del Dott. Philippe Pypaert
– artigianato, architettura e innovazione
– agricoltura e produzione alimentare ed enologica
– sostenibilità e governance
Alla proposta degli incontri settoriali e targetizzati fu invitata anche l’Arch. Anna Maria Maggiore,
componente della Direzione Generale Protezione della Natura e del Mare, parte integrante del
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; obiettivo della comunicazione era
quello di render nota la volontà di intraprendere il percorso di Candidatura del Monte Grappa a
Riserva di Biosfera UNESCO.
Si riporta:
– allegato A il dettaglio dell’iniziativa
– allegato a1- a2 – a3 dettaglio Riserve ospitate per testimonianze
– depliant Vacanze dell’Anima (VDA) 2015 con il programma completo
– allegato B la lettera d’invito
2016
Nel 2016 prosegue l’impegno e le relazioni con l’Ufficio di Venezia, che in occasione della
7°edizione di Vacanze dell’Anima, evento proposto e seguito da Confartigianato Imprese
AsoloMontebelluna, si dedica al tema della Sostenibilità; nella cornice dell’allora nuova piazza di
Montebelluna fu proprio Philippe Pypaert ospite dell’incontro dedicato all’illustrazione della
Riserva di Biosfera, quale progetto per la crescita e la valorizzazione del rapporto tra uomo-natura.
Un palcoscenico dal quale si attivò un attenzione sempre più viva anche da parte delle istituzioni,
tanto che il progetto, da sempre aperto alle Ipa dell’Asolano e del Montebellunese, divenne poi
spunto e interesse comune. L’iniziativa che promuove infatti una visione di territorio comune, vide
particolare interesse da parte dell’IPA Terre di Asolo e Monte Grappa, che forte del proprio nome,
sposò l’impegno prendendo in carico questo ambizioso progetto.
Si riporta:
-depliant Vacanze dell’Anima (VDA) 2016 con il programma completo
2017
Anno di stasi
Il progetto è seguito da Ipa Terre di Asolo e Montegrappa.
2018
All’inizio dell’anno Ipa Terre di Asolo e Monte Grappa procede attivando lo studio di fattibilità
appoggiandosi a Punto3, azienda di progetti di sviluppo sostenibile del territorio.
A settembre viene sancito l’avvio ufficiale del percorso: grazie all’evento Il Grappa sopra le nuvole viene
ufficializzata la Candidatura del Monte Grappa a Riserva di Biosfera UNESCO.
L’evento organizzato da l’IPA dell’Asolano con la collaborazione di Confartigianato Imprese
AsoloMontebelluna, proponeva tra Asolo e il Monte Grappa una tre giorni di arte, incontri, escursioni,
spettacoli per conoscere il progetto e le sue potenzialità.
Per compiere questo percorso vengono definiti 4 temi principali, la storia, la natura, lo sport e l’impresa dai
quali sono scaturiti appuntamenti e iniziative volte a promuovere la loro connessione e interdipendenza con il
territorio del Massiccio del Grappa.
Si riporta:
-allegato C programma dell’evento Il Grappa sopra le nuvole 2018
2019
Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna con il sostegno di EBAV ha somministrato alle
aziende il questionario per raccogliere dubbi, criticità e aspettative rispetto al progetto di
Candidatura del Monte Grappa a Riserva di Biosfera UNESCO.
Nel mese di Luglio Confartigianato ha ospitato anche un approfondimento dedicato al marketing
territoriale e l’outdoor, con i rappresentanti delle Riserve di Biosfera Salzburger
Lungau (Austria), Kristianstads Vattenrike (Svezia), Cabo de Gata- Nijar (Spagna) per condividere
le strategie di marketing turistico, il possibile ruolo dei centri visita, le specifiche legate alla
fruizione outdoor e ai circuiti in mountain bike. Un’occasione che ha permesso di entrare in contatto
con alcuni rappresentanti della rete internazionale delle Riserva della Biosfera, condividere
esperienze positive ed aprire ad un confronto sui temi prioritari e sulle attività che sarà possibile
realizzare come parte della vasta Rete mondiale MAB.
Si riporta:
– questionario
– locandina evento luglio 2019
Confartigianato Imprese AsoloMontebelluna prosegue anche oggi nella divulgazione ai soci delle
iniziative programmate con obiettivo di informazione e confronto rivolte alle associazioni di
categoria, le categorie di mestiere e al privato cittadino.
Divenire Riserve di Biosfera UNESCO è quindi un impegno di tutti per un bene comune da
garantire per le generazioni future.
Per ulteriori informazioni e per seguire le sviluppo del percorso www.ilgrappa.it
Info: Ipa Terre di Asolo e Montegrappa – T. 0423 951611 – ipa.amg@fondazionefornace.org

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *