PR & Influencer

BertO l’azienda di design scelta da Google come esempio tra le storie di successo per il progetto “Italia in Digitale”

È di pochi giorni fa l’annuncio da parte di Google dell’investimento di oltre 900 milioni di dollari in 5 anni, per accelerare la trasformazione digitale nel nostro Paese, e del programma “Italia in Digitale” dedicato alle piccole e medie imprese italiane. Il progetto mira a favorire la ripresa economica dell’Italia, duramente colpita da Covid – 19. La tecnologia si rivela ancora una volta una risorsa preziosa: durante il lockdown ci ha permesso di restare in contatto con il mondo esterno e continuare a lavorare e comunicare, nella fase 2 diventa la guida per superare la crisi.

Google per promuovere questo importante progetto di rinascita ha individuato diverse aziende italiane digitalmente virtuose da portare ad esempio al mondo intero. Nel settore arredo di lusso ha scelto BertO, la realtà più digital d’Italia. La storia di BertO nasce dalla passione per il design e per la qualità e ha trovato nel distretto produttivo di Meda la sua concretizzazione, grazie al know-how artigiano che qui perdura nei secoli, insieme a un gusto per lo stile, universalmente riconosciuto. I suoi valori sono stati raccontati al mondo, grazie all’intuito di Filippo Berto, CEO dell’azienda, che ha dato il via alla rivoluzione digitale del business di famiglia “nei primi anni 2000 ho capito che dovevamo investire in nuove strategie per competere con i grandi colossi. Avevamo tra le mani un patrimonio enorme: la nostra storia, il territorio, le nostre competenze”.

Passo dopo passo BertO è cresciuta sia in termini di dipendenti, passati da 5 a 50, sia di giro d’affari, aumentato da 300.000€ a 10 milioni, in salita costante. Innovazione e tradizione da allora vanno di pari passo: il tappezziere in BertO non è solo l’artigiano, ma anche colui che sa utilizzare la tecnologia per snellire le fasi produttive, senza rinunciare in alcun modo alla qualità. Ogni figura professionale dell’azienda ha un approccio digital al lavoro e, trovandosi in una realtà dinamica, impara costantemente nuove competenze. Il web è lo strumento fondamentale per BertO per creare e consolidare un rapporto diretto con il cliente, ascoltandone i desideri e dandogli forma.

Vedere chiudere tutti per il lockdown è stato un vero e proprio colpo al cuore. Allora ho pensato: adesso è il momento di far valere tutti gli anni passati a investire sul digitale, grazie ai quali abbiamo costruito la scatola degli attrezzi che poi ci è tornata utile in questo momento di crisi” afferma Filippo Berto. Il punto di partenza è stato riconvertire tutte le campagne di comunicazione online, declinandole in base al nuovo ritmo di vita imposto dalla pandemia, concentrandosi su concetti come home working, homeschooling, fitness, dando così voce alle nuove esigenze delle persone e proponendo progetti mirati, rigorosamente online. BertO, inoltre, aveva già attivo da anni un sistema di consulenza a progettazione online di alto livello, disponibile in 6 lingue, per seguire il cliente in tutte le fasi della creazione del proprio living dei sogni. “Nel momento in cui il nostro cliente oggi arriva fisicamente da noi, ha già percorso il 90% del suo iter di acquisto, e la vendita avviene in maniera più efficace: la visita in showroom ora è un vero e proprio appuntamento esclusivo con un consulente, non più una semplice “visita al negozio”. Ogni progetto che abbiamo affrontato è stato renderizzato dai nostri interior designer, per restituire un’immagine assolutamente realistica di quello che i clienti stavano scegliendo”.

La storia di BertO, che durante il lockdown ha totalizzato +300% di vendite online, conferma come la propensione alla digitalizzazione sia ormai una risorsa irrinunciabile. “Il nostro è un settore molto tradizionale, legato ancora a vecchi metodi di comunicazione e di distribuzione. Solamente attraverso la pratica diretta, mettendosi in prima persona a imparare, capire, cercare, testare continuamente strumenti nuovi, chi fa impresa potrà comprenderne l’efficacia e capire come trasformare il proprio business. Le persone sono sempre le stesse. Sono le aziende che devono cambiare” conclude Filippo Berto.

 

 

 

 

About BertO

BertO è un’azienda tutta italiana, la cui storia nasce a Meda in Brianza negli anni ’50, quando Fioravante e Carlo Berto iniziano a collaborare con le botteghe, i laboratori e le aziende di arredo della zona. La loro passione e professionalità riscuotono grande successo, iniziano le collaborazioni con le più prestigiose realtà di design del territorio, tanto da aprire nel 1974 il proprio laboratorio a Meda. A fine anni ’90 entra in azienda Filippo, figlio di Fioravante, che decide di puntare sulle enormi potenzialità del web, ancora inesplorate, per raccontare al mondo la passione, l’impegno e il valore di BertO. Crea il primo blog italiano dedicato al design, tramite il quale aprire le porte del proprio laboratorio per mostrare a tutti la maestria artigiana racchiusa nella produzione di divani di qualità. L’azienda decide inoltre di puntare sulla produzione di collezioni di divani a proprio nome. Segue la realizzazione del canale Youtube, che oggi conta oltre 2 milioni di visualizzazioni. E-commerce e social network consentono all’azienda di instaurare un rapporto diretto con le migliaia di clienti nel mondo. In poco tempo la rivoluzione digitale messa in atto ha permesso a BertO di diventare un case study italiano nel mondo, raccontato nelle università, associazioni di categoria e riconosciuto da Google come Eccellenza in Digitale. L’azienda continua la sua crescita: ha una distribuzione diretta, vende online, nascono i punti vendita di Meda e Roma, e aumentano le referenze internazionali ai più alti livelli. Seguono poi le aperture degli showroom BertO a Torino, Padova, Brescia e Parma. Nel nuovo millennio nasce anche il concetto di Dream Design made in Meda: esclusive collezioni di divani e complementi d’arredo altamente personalizzabili, in base ai gusti e alle esigenze di comfort dei singoli clienti, realizzati utilizzando i materiali più pregiati. L’azienda offre servizi di consulenza e progettazione, rivolti ai consumatori finali così come ad architetti e mondo contract, anche online, promuovendo di fatto il made in Meda nel mondo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *