PR & Influencer

Alternanza scuola-lavoro retribuita: è il nuovo modello formativo promosso da IPSIA Galileo Galilei e Confartigianato Imprese

È avvenuto ieri sera presso la Palestra dell’istituto Galileo Galilei l’incontro dedicato a famiglie e studenti sulla presentazione delle nuove modalità di inserimento lavorativo che accompagneranno i giovani allievi dell’Istituto Ipsia Galilei nelle realtà produttive del territorio. Prima esperienza di applicazione dell’Istituto dell’Apprendistato Duale nel territorio Castellano, dedicato agli studenti del quarto e quinto anno dell’IPSIA Galilei.
L’iniziativa consentirà in via innovativa di conseguire il diploma, alternando ore scolastiche di lezione in aula a quelle nei luoghi di lavoro e di aggiungere ore di lavoro presso l’azienda ospitante, anche in periodi e orari diversi da quelli scolastici.
Plaude all’iniziativa il Presidente Provinciale di Confartigianato Imprese Marca Trevigiana Oscar Bernardi, intervenuto alla presentazione alle Famiglie degli Allievi del progetto di Apprendistato Duale. “I ragazzi potranno maturare conoscenze e competenze ed acquisire abilità direttamente nei contesti produttivi, nel pieno rispetto della normativa sulla sicurezza del lavoro e protetti dallo strumento legale del contratto normato già da qualche anno dal legislatore nazionale – ha dichiarato Oscar Bernardi, presidente Confartigianato Imprese Marca Trevigiana – Nel percorso verso il titolo di studio gli studenti riceveranno una riconoscimento economico, inserendosi nel mondo lavorativo a 360 gradi, trascorrendo circa 370 ore scolastiche all’interno di un’impresa del territorio con tutor aziendali che trasferiranno loro know-how e l’esperienza lavorativa concreta.”
“Quello presentato da IPSIA e Confartigianato è un progetto innovativo che integrerà la formazione scolastica con quella lavorativa a tutti gli effetti, includendo opportunità di crescita e maturazione personale dello studente. La valutazione elaborata per l’esperienza complessiva fra i ranghi aziendali, concorrerà alla valutazione globale che i docenti adotteranno per il giudizio finale” – conclude il Dirigente Scolastico Avv. Francesco Daniele Laterza.
“È importante che i giovani riescano a mettere piede nelle realtà del territorio per poterne scoprire dinamiche e opportunità – ha dichiarato Andrea Scapinello, Vice Presidente Confartigianato Imprese Castelfranco Veneto – Siamo davvero felici di essere riusciti a collaborare insieme per realizzare questo nuovo format di inserimento per gli studenti, perché particolarmente per gli allievi che si avvicinano al diploma non è facile capire cosa scegliere nel loro futuro. L’allineamento delle competenze tra scuola e mondo del lavoro è importantissimo ed auspicabile, anche se non facile da realizzare, per migliorare ancor di più la preparazione degli studenti all’esperienza lavorativa.”
È arrivata anche la soddisfatta testimonianza di Luca Dallan, esponente della Dallan SRL, società che si occupa di installazione e manutenzione di impianti termini e di climatizzazione, che nel suo organico comprende già due studenti in apprendistato duale che hanno riportato la loro positiva esperienza. Due interventi a supporto dell’importanza dell’applicazione di questo strumento contrattuale che facilita la vicinanza tra scuola e lavoro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *