PR & Influencer

VINO, LA COLLINA DEI CILIEGI TORNA IN CAMPO A SAN SIRO BISTROT E RISTORANTE CON VISTA SU CAMPO DA CALCIO PER LE PARTITE DI MILAN E INTER

Fischio di inizio anche per le Skylounge 1 e 2 di San Siro con La Collina dei Ciliegi che gestirà in partnership con Hospitality Milano il “Bistrot” e il “Vip Club Meazza – il ristorante di San Siro” del primo anello rosso dello stadio meneghino, in occasione delle partite di FC Internazionale e AC Milan.  La cantina start up della Valpantena (VR – zona Doc Valpolicella), guidata dall’imprenditore della finanza Massimo Gianolli, continua così ad essere protagonista della partnership con i due club di calcio per la stagione appena iniziata, fino al 2020, non solo per le sfide ‘in casa’ previste dal calendario del campionato, ma anche per la Coppa Italia e le Coppe europee: Champions League pe l’Inter e Europa League per il Milan.

Sono 73 i posti esclusivi riservati alla food&wine experience targata La Collina dei Ciliegi (unica azienda vinicola in Italia con spazio dedicato in uno stadio) e con vista sul rettangolo verde nei due templi del gusto di San Siro: il “Bistrot” e il “Vip Club Meazza – il ristorante di San Siro” con i menù abbinati ai vini dell’azienda vitivinicola veronese e affidati a Enrico Bartolini, l’unico chef della Guida Michelin ad aver conquistato quattro stelle in un colpo solo (nel 2016), diventate poi 5 nel 2017.

A fare da ambasciatori dei vini de La Collina dei Ciliegi nelle Skylounge di San Siro due bandiere delle rispettive squadre: Beppe Baresi (Inter) e Daniele Massaro (Milan).

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *