PR & Influencer

I risultati del progetto POLIS per 40 persone disoccupate

Si è da poco concluso il progetto POLIS (acronimo di Promuovere Opportunità di Lavoro e Inclusione Sociale nella Provincia di Treviso), rivolto a 122 disoccupati della provincia di Treviso, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Veneto. Il Consorzio In Concerto ha partecipato come partner al progetto (l’ente capofila è stato Ecipa Scarl – Centro di Formazione), gestendo 40 persone del territorio dell’Ulss2 – Distretto di Asolo, disoccupate di lunga durata. E già si parla di un’iniziativa simile, per promuovere l’inclusione socio-lavorativa di ulteriori 60 persone svantaggiate e senza reddito, attraverso un nuovo bando AICT (Azioni Integrate di Coesione Territoriale), che mette insieme i Comuni e le parti sociali del territorio.

I risultati (molto positivi) degli inserimenti lavorativi realizzati grazie al progetto POLIS saranno presentati dal Consorzio In Concerto, ai sindaci dei Comuni aderenti e agli altri partner dell’iniziativa, lunedì 11 settembre alle ore 11 presso il blocco C della cooperativa Campoverde di Castelfranco Veneto (in via Loreggia di Salvarosa, 36). Invitata all’incontro anche l’assessore regionale alla Formazione, Elena Donazzan.

“POLIS ha avuto un ottimo riscontro in termini di persone ‘fragili’ inserite al lavoro – commenta Enrico Pozzobon, presidente del Consorzio sociale In Concerto – poiché c’è stato un grande lavoro di squadra fra tutti gli attori di progetto, a cominciare dai Servizi sociali dei Comuni, coi quali esiste un’ottima intesa. Le politiche attive del lavoro funzionano davvero, solo quando c’è una rete sociale capace di ascoltare e di accogliere i bisogni delle persone, intervenendo con professionalità e competenze adeguate”.

A riprova dei buoni esiti del progetto di inclusione lavorativa realizzato nella Castellana, il 21 settembre prossimo il ministro del Lavoro austriaco, Alois Stoeger, ha invitato i referenti del Consorzio In Concerto ad un convegno europeo che si terrà a Vienna sul tema “Back to work, now! Ritorno al lavoro, ora!”, per raccontare la felice esperienza del progetto POLIS per il sostegno occupazionale di soggetti deboli.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *