PR & Influencer

Mostra al Puk Gallery di Eleonora De Martin

Sabato 3 febbraio alle ore 18.00 ci sarà il Vernissage del progetto “FOCUS OFF – Mostra Fotografica Sbagliata”, la mostra rimarrà fino al 25 febbraio e sarà visitabile ogni Sabato e domenica (a partire dal 4 febbraio) con orario 10.00-13.00 e 16.00-19.00 presso il “PUK GALLERY The culture Club” di Castelfranco Veneto – Via puccini 2B


DESCRIZIONE MOSTRA:

La sperimentazione di nuove tecniche fotografiche, soggetti e strumenti mi danno la possibilità di dare sfogo alla mia creatività senza pormi limiti di esecuzione ed è proprio grazie a questo mio approccio che si sviluppano progetti fotografici come FocusOff. Tutte le foto del progetto sono macro e hanno come soggetto la luce, che viene riflessa da lenti e obiettivi fotografici, e a seconda del tipo di fonte luminosa, crea forme astratte come cerchi e lamelle che si sovrappongono in una vorticosa e vibrante tavolozza cromatica. Questo effetto è stato possibile grazie alla voluta “non messa a fuoco” dell’immagine, che potrebbe essere considerata un “errore” dal punto di vista tecnico, ma che riesce a dare vita ad immagini assolutamente uniche.

Ecco perché definisco questa mostra “sbagliata”, perché ogni scatto nasce da più errori tecnici di messa a fuoco atti ad offuscare ogni dettaglio, rendendo il soggetto irriconoscibile. Questo perché tutto quello che esiste è già stato visto, analizzato, fotografato, catalogato e divulgato. Vorrei che le mie foto, invece che raccontare la realtà oggettivamente, raccontassero una realtà più profonda di quella che l’occhio ad un primo sguardo vede. Vorrei che ogni forma racchiusa nei miei scatti si scomponesse e si ricomponesse nella mente dello spettatore, in modo che possa essere elaborata in un suo personale risultato.

BIOGRAFIA:

Eleonora De Martin, è nata a Camposampiero in provincia di Padova nel 1988. Frequenta l’Istituto d’Arte Fanoli di Cittadella, si diploma e si trasferisce a Milano per frequentare il primo anno di studi di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Brera; conclude poi il percorso accademico a Venezia. Nel 2011 vince una borsa di studio e frequenta il corso di Formazione Avanzata in Photoart Workshop allo IED di Venezia, avvicinandosi a maestri della fotografia tra cui Francesco Cito, da sempre suo punto di ispirazione. Durante il periodo di formazione, partecipa a diverse mostre collettive, da Venezia ai Magazzini del Sale passando per Milano al Brera, fino a Ferrara. Attualmente lavora nel settore della moda dove può sperimentare a 360° la sua creatività, sviluppando progetti fotografici e grafici per clienti provenienti da ogni parte del mondo. In concomitanza al suo lavoro, continua a crescere professionalmente, dedicandosi a progetti paralleli e sperimentando nuove tecniche fotografiche. La passione per la fotografia la spinge a viaggiare frequentemente per coltivare e rafforzare l’abilità nella street photography e ritrattistica, suo punto di forza. Un ambito questo che le permette di avvicinarsi agli altri, conoscenti e sconosciuti, per raccontarne in piccola parte le storie ed emozioni scaturite da quegli incontri a volte fugaci. Infatti la sua attrezzatura è determinata da focali corte, la maggior parte fisse e grandangolari, obiettivi che la “obbligano” ad avvicinarsi al soggetto, situazione che le permette di creare una forte relazione con quest’ultimo.
In questi ultimi due anni, sperimenta l’abbinamento di più lenti macro sovrapposte al proprio obiettivo per creare effetti di sfocature e distorsione, un progetto che prende corpo nella sua prima mostra fotografica personale al Puk Gallery a Castelfranco Veneto nel mese di febbraio 2018.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *