PR & Influencer

Ilaire, il nuovo marchio cosmeceutico made in Italy di Ilaria Prandelli

Una linea di prodotti preziosa ed efficace, clinicamente testata, creata per tutte le donne che desiderano concedersi un tempo di qualità per la cura della propria bellezza.

Sta tutta qui l’essenza di Ilaire – www.ilaire.com – il nuovo marchio cosmeceutico made in Italy nato dall’idea di Ilaria Prandelli, dottoressa in Farmacia ed esperta in cosmetologia, di creare una linea di prodotti per la beauty routine quotidiana che sappia prendersi cura della nostra pelle grazie all’uso innovativo di principi attivi di qualità.

Oro, caviale e perla i protagonisti degli otto prodotti dedicati alla cura del viso: Linea Gold con siero e crema antiage; Linea Caviar, con siero e crema rassodante; Linea Pearl composta da crema idratante; Linea Gem composta da Gems eye specifica per il contorno occhi, Gems lifting per viso e décolleté con azione anti-aging e infine Gems lip per il contorno labbra e rimpolpante.

 

Abbiamo intervistato Ilaria Prandelli, per farci raccontare quella che è a tutti gli effetti una startup del mondo beauty.

  1. Come nasce l’idea di Ilaire?

Ilaire nasce dalla mia passione per il mondo della bellezza e la cura di se stessi. Il desiderio di amarsi nel tempo e di instaurare un vero e proprio dialogo con l’universo femminile ha mosso i miei primi passi ed è tuttora parte integrante di una filosofia che mira alla condivisione dei valori in cui ho sempre creduto. Ho voluto creare uno scenario in cui soddisfare i bisogni e le diverse esigenze femminili non si limitasse a rappresentare un fine esclusivamente estetico, ma costituisse invece il frutto concreto di una consapevolezza intima, quasi spirituale. Accanto a caratteristiche imprescindibili quali la sicurezza e l’efficacia di ciascun prodotto che proponiamo, Ilaire associa una nuova idea di bellezza: non solo estetica ma bellezza interiore, che diventi espressione della propria personalità. È proprio questo ad avermi guidata nella creazione di un brand che rispecchia me in quanto fondatrice ma soprattutto in quanto donna, legata da un filo invisibile ed eterno allo straordinario universo cui appartengo.

  1. Alla base c’è un’idea di bellezza particolare. Ce la racconta?

La mia Vision coincide con una filosofia ben precisa, la cui essenza parla alle donne proponendo una varietà di prodotti skincare in cui lusso e bellezza coesistono in una dimensione mai ostentata e sempre essenziale. Ai benefici estetici conferiti da formule uniche e materie prime dalle preziose proprietà ho voluto accostare una componente esperienziale altamente emozionale, una particolare attenzione ai dettagli che crea riti unici e multisensoriali da sperimentare nella propria routine. “Preziosa”, “Sensuale”, “Indipendente” sono solo alcune delle parole chiave con cui ho voluto descrivere e celebrare la bellezza della donna, protagonista indiscussa ed ispiratrice di Ilaire. Bellezza estetica e sfera interiore non sono da intendersi come opposti ma come parti coesistenti di un benessere psicofisico che, come suggerisce il termine, fa da legante tra mente e corpo. L’innovazione scientifica e tecnologica deve sempre essere accompagnata da una prospettiva e da un approccio umano sincero, autentico, sensibile al fine di raccontare, vivere e regalare esperienze.

  1. Quali sono le linee strategiche del prossimo futuro?

Ottima domanda! Beh, però se rispondessi non potremmo più chiamarle “strategie”, no? A parte tutto, quello che posso dire è che stiamo lavorando a nuovi prodotti Ilaire, che integreranno le linee già esistenti e che la nostra idea aziendale è far crescere Ilaire, portando la nostra visione di Beauty Made in Italy oltre confine. Non posso “spoilerare” altro …come si dice, l’attesa aumenta il desiderio!

  1. Startup e impresa al femminile: come vive questo binomio?

Trovo che essere parte di una startup Beauty sia un percorso certamente non facile ma estremamente creativo. Ilaire ha obiettivi ambiziosi e grazie ad una forte capacità distintiva siamo proiettati al raggiungimento di grandi risultati. Per me, in particolare, scegliere di dare vita ad Ilaire ha significato una rinascita nella mia sfera personale e professionale, o meglio, una nuova consapevolezza ed un arricchimento che mai avrei pensato di ricevere e, allo stesso tempo, di poter trasmettere in maniera così spiccata.

Quanto all’imprenditoria al femminile, rispetto al passato è sicuramente in atto un cambio culturale importante, che significa che oggi ci sono molte più donne propense a dedicarsi al business. È un processo di cui sono molto fiera, perché noi donne lavoratrici e imprenditrici siamo spesso anche altro (compagne, amiche, mogli e mamme e già solo questo è un lavoro, forse il più difficile ma di sicuro il più bello del mondo) e coordinare tutto è veramente difficile, ma ci riusciamo sempre. E se le aziende ‘rosa’ sono ancora in minoranza e come le altre devono fronteggiare ostacoli e difficoltà, credo comunque nella positività dello scenario attuale, per quanto delicato possa essere sotto molti punti di vista.

“Da una donna, per le donne”, del resto, rappresenta l’essenza di Ilaire, la complicità, l’empatia che avvicina in misura sempre maggiore l’impresa femminile al fascino e all’unicità del suo incantevole universo.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *