PR & Influencer

IL TURISMO LENTO AD ASOLO

Il 2019, Anno del turismo lento: itinerari sostenibili per scoprire il Belpaese in modalità slow.

 

Come il 2016 è stato l’Anno nazionale dei cammini, il 2017 l’Anno nazionale dei borghi e il 2018 l’Anno del cibo italiano, il 2019 è l’anno del turismo lento. È dedicato a chi vuole viaggiare in Italia a passo lento.

Il 2019 Anno del turismo lento è un ulteriore modo per valorizzare i territori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale e rilanciarli in chiave sostenibile, favorendo esperienze di viaggio innovative, dagli itinerari culturali, ai cammini, alle ciclovie, ai sentieri.

Asolo, la “Città dai cento orizzonti”, con le ricchezze storiche-culturali, i monumenti, i percorsi segnati, si unisce agli altri borghi e luoghi per un’offerta che sfida le tradizionali capitali del turismo internazionale e anche italiano.

“Asolo – afferma il Sindaco Mauro Migliorini – insieme a tutti i paesi dell’IPA Terre di Asolo e del Monte Grappa, costituiscono oggi un’offerta green, smart e slow. Un territorio che ha intrapreso il cammino per il riconoscimento UNESCO di Riserva della Biosfera”.

Verde, intelligente e lenta. A portata di turisti stranieri e di prossimità. Costi contenuti, alta esperienzialità, grande scoperta e interazione. A passo lento. Con passione e lentezza per generare-coesione.

Investire sul turismo sostenibile è una strategia di sviluppo che ha come fine la tutela e la riproposizione innovativa di luoghi, memorie, conoscenze e artigianalità che fanno del territorio dell’Asolano e della Pedemontana del Grappa un luogo unico: un circuito di bellezza straordinariamente diffuso lungo tutto il suo territorio fisico, e lungo un arco di secoli di civiltà.

Una strategia fondamentale che vede il turismo lento come motore di rilancio paesaggistico e territoriale.

 

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *