PR & Influencer

LUNADORO: TRIS DI MEDAGLIE D’ORO CON GILBERT & GAILLARD

“Accogliamo con grande soddisfazione e orgoglio le medaglie d’oro Gilbert & Gaillard ricevute per i nostri tre vini Lunadoro. Premi prestigiosi che ci rendono fieri e che ci ricompensano del lavoro quotidiano in vigna e in cantina per riuscire a mantenere altissimo il valore di questa linea, fiore all’occhiello di Schenk Italian Wineries. La giuria, composta dal comitato di esperti del gruppo francese, ha infatti sottolineato quanto Lunadoro, con il suo Vino Nobile di Montepulciano, riesca ad unire raffinatezza e complessità a una notevole qualità. Iniziamo quindi il 2019 a gonfie vele, dopo aver chiuso il 2018 con i prestigiosi Tre bicchieri del Gambero Rosso ottenuti dal Vino Nobile di Montepulciano Pagliareto DOCG 2015”.

Così Adriano Annoviamministratore delegato dell’Az. Agricola Lunadoro, commenta la vittoria delle tre medaglie d’oro ricevute dai vini della cantina di Valiano (Montepulciano – SI) al Concorso Internazionale Gilbert Gaillard, organizzato dal gruppo francese editore dell’omonima rivista e della guida G&G, fra le più diffuse e lette a livello globale. Durante questo appuntamento, uno dei più attesi per il settore vinicolo-enologico, la qualificata giuria di esperti ha assaggiato e valutato gli oltre 1600 vini in degustazione provenienti da diversi Paesi del mondo.

Le medaglie d’oro Gilbert & Gaillard sono andate a:

          LUNADORO ROSSO DI MONTEPULCIANO DOC PRUGNANELLO 2016 – GOLD

          LUNADORO NOBILE DI MONTEPULCIANO DOCG PAGLIARETO 2015 – GOLD + 90 SCORES

          LUNADORO NOBILE DI MONTEPULCIANO DOCG RISERVA QUERCIONE 2014 – GOLD + 94 SCORES

Con alle spalle questi grandi successi la cantina Lunadoro inizia l’anno con due importanti eventi. Il primo sarà Wine&Siena, evento di apertura dell’anno del Wine Hunter, in programma sabato 26 e domenica 27 gennaio 2019Dal 9 al 14 febbraio si terrà invece il tradizionale appuntamento con l’Anteprima del Vino Nobile di Montepulciano alla Fortezza Medicea.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *