PR & Influencer

Coronavirus, all’Università di Padova 70 mila ore di lezione online

«L’Università di Padova non si ferma. Nonostante la difficile situazione che stiamo vivendo nel nostro territorio e in generale nel Paese, emergenza che ci costringe a modificare le nostre abitudini, oggi, primo giorno a pieno regime per la didattica online, sono state erogate in modalità telematica 70mila ore di lezione, tramite le piattaforme Moodle, Kaltura e Zoom – spiega il Rettore dell’Università di Padova, Rosario Rizzuto –. Un dato che fotografa, più di tante parole, l’impegno dell’Ateneo patavino. E certifica lo sforzo corale di una grande comunità che ha risposto alle difficoltà oggettive del momento con tenacia, passione e tanta competenza. Ringrazio quindi i professori, che hanno rivoluzionato le modalità didattiche, il personale tecnico ed amministrativo, che con impegno e professionalità ha reso possibile questo cambiamento e ha tenuto attivi i servizi di ateneo e i nostri studenti, generosi nel sopportare l’inevitabile disagio e capaci, come abbiamo potuto vedere, di fornire una grande risposta di frequenza, anche a distanza.

L’Università di Padova non si ferma, dicevo: stiamo potenziando ulteriormente i nostri servizi online, per garantire la miglior qualità di lavoro a tutti.

 

Vi invito a seguire tutti gli aggiornamenti relativi all’emergenza Coronavirus nell’apposita sezione del nostro sito, https://www.unipd.it/coronavirus-comunicazione-rettore, implementata con uno spazio per le F.A.Q».

 

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *