PR & Influencer

Come scegliere e installare le strisce led

In previsione dell’acquisto delle strisce led, è di fondamentale importanza puntare su strip di alta qualità, che siano in grado di garantire un funzionamento ottimale e una notevole durata nel corso del tempo. Come noto, le strisce led rientrano nel novero delle sorgenti luminose più apprezzate e usate. Nella maggior parte dei casi vengono adoperate come luci da atmosfera, ma non mancano le situazioni in cui esse rappresentano la principale fonte di luce di un ambiente. Tale evoluzione si spiega, fra l’altro, con i salti di qualità che la tecnologia a led ha compito, grazie a chip che assicurano prestazioni sempre migliori e che sono resistenti nel tempo, ottimizzati per ridurre i consumi di energia.

Il successo delle strip led

La versatilità è un altro dei punti di forza che caratterizzano le strisce led, che hanno il pregio di occupare una minima quantità di spazio e fanno della flessibilità un proprio tratto peculiare; inoltre, possono anche essere adattate in lunghezza. È fondamentale ricorrere a strisce led di qualità, per essere certi che durino il più a lungo possibile e funzionino in maniera ottimale. Bisogna prestare attenzione, però, al grado di protezione.

Che cos’è il grado di protezione

Questo aspetto forse è poco noto a chi non è molto esperto di strisce led e di illuminotecnica in generale. Stiamo parlando di una sigla che è riportata sulle confezioni dei dispositivi di illuminazione e che è formata dalle lettere IP e da due cifre. La prima cifra corrisponde al livello di protezione da particelle solide e oggetti; la seconda cifra, invece, riguarda il livello di protezione dai liquidi. Più le due cifre sono elevate e più alto è il livello di resistenza che viene offerto dal prodotto. IP68 è il livello di protezione più elevato che possa essere raggiunto: una striscia led che vanta questo grado di protezione può addirittura essere immersa in acqua senza patire danni. Di conseguenza nel caso in cui si abbia bisogno di strip led da installare outdoor non si può fare affidamento su prodotti con grado di protezione IP21.

Le strip led in vendita su Lampadadiretta.it

Volendo acquistare online le strip led, è consigliabile e conveniente affidarsi a Lampadadiretta.it, e-commerce specializzato in illuminazione led che mette a disposizione un catalogo di soluzioni eterogeneo e completo, con proposte di tutti i migliori marchi. Questo negozio online è presente non solo in Italia, ma anche in molti altri Paesi del mondo, a conferma della sua affidabilità e della sua professionalità.

La gestione delle strisce led

Le strip led devono aderire in maniera ottimale per l’intera lunghezza. Vale la pena di tener presente, in fase di installazione, che la superficie retrostante agisce come un dissipatore di calore. In genere le strisce presentano delle linee tratteggiate più o meno ogni due centimetri: questo è il punto in cui devono essere tagliate. Se invece le strip vengono tagliate in altri punti, è serio il rischio di danneggiarle.

Il profilo in alluminio

Se si ha in mente di installare le strisce led in corrispondenza di un punto che viene usato in misura consistente, è auspicabile adoperare un profilo in alluminio. Esso svolge un ruolo importante per la strip, la protegge e al tempo stesso previene l’accumulo del calore che si produce. Non bisogna dimenticare, infatti, che l’alluminio è un dissipatore molto efficace. I profili sono dotati di una cover protettiva che tiene le strisce al riparo dall’umidità e dal fumo.

Strisce led: attenzione a questi errori

Uno sbaglio da evitare consiste nel premere con un utensile o anche solo con le mani i chip led: essi, infatti, rischiano di danneggiarsi, per quanto siano rivestiti da un involucro di protezione. La rottura di un solo chip rischia di compromettere la funzionalità della striscia led nella sua interezza; striscia che, a quel punto, sarà meno uniforme e non garantirà più la necessaria continuità di illuminazione. Le strisce led, infine, per durare più tempo vanno collegate a un alimentatore in grado di supportare non meno del 20% in più rispetto alla potenza che le strisce stesse sviluppano. Ipotizzando di usare una strip da 100 watt, per esempio, l’alimentatore dovrà essere non inferiore ai 120 watt.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *