PR & Influencer

TOUR DE FRANCE : IL TEAM AG2R LA MONDIALE INDOSSA IN ANTEPRIMA L’ULTIMA NOVITÀ DI BOLLÉ

Bollé è un brand storicamente legato ai più alti livelli del ciclismo. Il primo modello sportivo realizzato dall’azienda transalpina, il Nylon Grand Sport, risale al 1958. Un occhiale creato per affiancare i più grandi nomi del ciclismo come Louison Bobet in occasione del Tour de France. Ancora oggi, Bollé coltiva stretti rapporti con grandi talenti e team di successo. Investe nell’innovazione per offrire tecnologie all’avanguardia e all’altezza dei più alti livelli del ciclismo.
Ispirato al successo del SHIFTER lanciato proprio un anno, Bollé presenta anche quest’anno, in anteprima durante il Tour di France il suo nuovo gioiello: LIGHTSHIFTER.
Partner del brand da ormai 5 anni, la squadra UCI World Tour team AG2R LA MONDIALE sarà la prima ad indossare questa novità dedicata al ciclismo, e ad apprezzarne le caratteristiche durante una delle più famose gare dell’anno.
Foto: Romain Bardet TFD 2019 / @Photo Credit: Kevin Bottin

LIGHTSHIFTER
L’ultimo arrivato nella linea di occhiali Bollé Performance raggruppa il meglio delle tecnologie di Bollé per soddisfare ciclisti dei più alti livelli. Riprende alcune caratteristiche del suo fratello maggiore, lo Shifter.

DISPONIBILE CON LENTE PHANTOM FOTOCROMATICA
Il LIGHTSHIFTER sarà disponibile con l’ultima tecnologia di lente fotocromatica di Bollé: la PHANTOM. Quest’ultima tecnologia di punta del brand, realizzata in NXT® offre un mix eccezionale di chiarezza ottica e resistenza agli impatti. La lente Phantom si schiarisce e scurisce velocemente, per adattarsi alle condizioni variabili di luce e garantire una visione ottimale in ogni momento. È anche dotata di trattamento idrofobico (per fare scivolare via l’acqua) e oleofobico (per prevenire segni di impronti e sporcizia) per una visione nitida. Infine, una presa d’aria frontale garantisce una ventilazione ottimale e previene l’appannamento. L’incisione a laser del logo sulla lente conferisce all’occhiale un look premium e deciso.

PERFORMANCE ANCHE CON LENTI DA SOLE CORRETTIVE

@Photo credits : Kevin Bottin.
Il LIGHTSHIFTER sarà disponibile anche con lenti correttive. Inserite direttamente nello schermo, consentono di conservare tutte le caratteristiche tecniche della montatura e della lente. Un aspetto che ha convinto da subito Benoit COSNEFROY, corridore dell’AG2R LA MONDIALE che necessita di prescrizione (in foto con il nuovo LightShifter con lenti correttive).
Per rispondere alle esigenze di tutti gli appassionati di ciclismo, Bollé propone un’ampia gamma di prescrizione (+6 a -8 / cil. opp. -4) con vari abbinamenti colori lenti e montature. Una soluzione pensata per affrontare ogni condizione luminose o meteo.

UNA MONTATURA PROGETTATA PER L’AZIONE
Anche la montatura è pensata per affrontare ogni situazione. Il design moderno ed affilato a semi giorno del LIGHTSHIFTER consente di unire leggerezza e stabilità all’occhiale. Mentre la parte superiore della montatura rimane a contatto con il viso per riparare da luce e sudore, la parte inferiore senza montatura offre un campo visivo più ampio ed un migliore circolo dell’aria. Comfort e stabilità sono garantiti da aste curve e dagli inserti in gomma idrofila Thermogrip® del nasello e dei terminali regolabili.
Perfetto per visi piccoli, il LIGHTSHIFTER sarà disponibile dal prossimo autunno nei negozi in 6 colorazioni, di cui 2 con lenti Phantom.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *