PR & Influencer

TEDxCastelfrancoVeneto fa sold out, su Twitter l’hashtag entra nei trend topic

Si è svolto sabato 12 ottobre al Teatro Accademico l’atteso evento “TEDxCastelfrancoVeneto – edizione 2019” dal claim “#milestone” . Ed è stato sold out, sia al Teatro Accademico con 250 persone presenti, sia in Biblioteca Comunale, dove l’evento è stato proiettato in streaming su di un maxi schermo per una cinquantina di spettatori. La grande partecipazione all’evento e i feedback positivi da parte del pubblico sono stati confermati anche dai canali social, l’hashtag #TEDxCastelfrancoVeneto è entrato nei trend topic di Twitter durante l’evento, con grande soddisfazione di tutto il team.

A presentare la conferenza Nicolas Ballario e Silvia Boschero. Con simpatia e complicità hanno accompagnato gli spettatori in un percorso alla scoperta delle milestone (pietre miliari) più importanti per gli speaker, affrontando anche argomenti di attualità ed esplorando diversi ambiti come quello della musica, della scienza e dell’innovazione.

Ad aprire questa edizione dell’evento è stato Raffaele Ferraro, il saggista musicale che nel suo talk “Saved by rock and roll” ha parlato con grande passione della pietra miliare della musica rock: l’album Velvet Underground and the Nico. Dopo la musica, le stelle con il talk dell’astrofisico Giuseppe Galletta “Mille e più pianeti… ovvero mondi fantastici di stelle lontane” che ha esplorato la presenza di altre forma di vita nell’universo.

La giovane Federica Belli è stata la terza speaker a salire sul palco del Teatro Accademico con il suo talk “Può uno sguardo avvicinarci?” nel quale ha spiegato come la fotografia per lei sia un modo per relazionarsi con gli altri e vedere il mondo con mille occhi diversi.

Dopo di lei, la toccante storia di Maria Luisa Cosso, una donna che dagli anni ‘60 è riuscita a farsi valere nel mondo dell’imprenditoria, facendo crescere un’azienda grazie anche all’aiuto e alla collaborazione dei suoi dipendenti.

A seguire “6+6×6”, il talk di Antonio Silvio Calò che propone una formula “matematica” per migliorare il sistema di accoglienza in Europa, basata sulla sua personale esperienza.

Tra il pubblico non sono mancate le risate grazie al talk della stand up comedian Velia Lalli che ha identificato come milestone della sua vita l’autoironia, una forma di consapevolezza e difesa che dovremmo imparare ad utilizzare più spesso.

Dopo i primi sei talk e una piccola pausa, sul palco è il momento della performance: Nicolò Stefano Tessaro ha stupito il pubblico con la disciplina acrobatica del verticalismo.

I talk riprendono all’insegna dell’innovazione con Gianni dal Pozzo che ha parlato di “Rinascimento digitale” e della quarta rivoluzione industriale che stiamo vivendo, una milestone importante in cui l’Italia potrebbe avere un ruolo importante.

Mariagrazia Villa invece ha spiegato come la nostra etica possa essere allenata alla pari di un muscolo, dando anche alcuni consigli pratici da mettere subito in pratica.

Sul palco di TEDxCastelfrancoVeneto c’è stato spazio anche per parlare di un tema molto sentito in questo momento: quello del cambiamento climatico, affrontato insieme a Daniele Pernigotti che ha fatto un quadro completo sull’attuale situazione del nostro pianeta e di quello che possiamo fare per migliorarla.

Maria Beatrice Benvenuti, il più giovane arbitro donna della storia del Rugby, ci ha parlato della sua storia personale, ricordandoci quanto sia importante credere nei propri sogni, nonostante le difficoltà.

“Impariamo l’arte del dubbio” è il titolo del talk di Massimo Polidoro che ha svelato al pubblico come orientarsi tra le tante notizie, imparando a riconoscere le fake news.

A concludere la quarta edizione di TEDxCastelfrancoVeneto sono state la storia e le favolose note blues del chitarrista e compositore Adriano Viterbini, con il suo talk “Non Blues Ultra”.

La giornata è terminata con un aperitivo nel giardino del Teatro Accademico, accompagnato da un buffet “chilometro zero” realizzato grazie alla collaborazione con piccole aziende del nostro territorio. Un momento piacevole che ha permesso a partner e partecipanti di scambiarsi opinioni e conoscere di persona gli speaker.

TEDxCastelfrancoVeneto è stato realizzato grazie all’appoggio di numerosi partner che hanno sostenuto il team in questi mesi con fiducia e professionalità. Importante è stato anche il sostegno dell’amministrazione comunale che fin da subito ha condiviso l’importanza della diffusione di idee di valore, e appoggiato un evento che valorizza la cittadina di Castelfranco e ne coinvolge la popolazione. Il team ringrazia inoltre la Biblioteca Comunale per la disponibilità nell’organizzazione dello streaming dell’evento, la libreria Ubik per le serate dedicate al CineTEDx e la Pro Loco di Castelfranco Veneto per il supporto.

I nostri partner:

GOLD

CNA, Dotto trains, Alì Supermercati

STANDARD

IMG, Bluewind, Gemin spumanti, Tao Technologies, Sonda promozionali, We Europe

MEDIA

IUSVE, Super Agency

FRIENDS

Ubik, MetropolisADV, FabLab Castelfranco Veneto, Dersut, Fraccaro Spumadoro spa

FOOD&BEVERAGE

Birrificio il Maglio, Presidio Slow Food Mais Bianco Perla, Panificio Pasticceria Sfornati d’arte, Panificio Boccanegra, Cooperativa Campoverde, Fattoria Primaluna, Azienda agricola Bergamin

PATROCINI

Regione Veneto, Città di Castelfranco Veneto, Biblioteca di Castelfranco Veneto, Pro Loco di Castelfranco Veneto

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *