PR & Influencer

Scegliere la perfetta casa in legno prefabbricata: ecco come fare

 

Il trend delle case bio-sostenibili è sempre più accentuato a livello mondiale, e possiamo dire che sta riscuotendo un buon successo anche in Italia, dove (sia al Nord che al Sud) aumentano le richieste per case prefabbricate di legno. La casa di legno, perfetta come seconda abitazione in montagna, non è più solo uno status symbol, ma anche una necessità per staccarsi dalla vita frenetica della città e per potersi ritagliare un luogo di tranquillità e pace, lontano dal caos.

La casa in legno prefabbricata diventa quindi una soluzione valida, perché variegata, altamente personalizzabile a seconda del territorio, del budget, delle esigenze, e di conseguenza diventa un perfetto regalo da fare a tutta la famiglia.

Le esigenze personali possono essere soddisfatte come abbiamo detto grazie all’ampia possibilità di personalizzazione del progetto di una casa in legno prefabbricata, e grazie al riferimento di un’azienda esperta nella realizzazione di questi prodotti, che utilizzi materiali di qualità e che adoperi tecniche costruttive sicure.

Prima di scegliere una casa in legno prefabbricata, tuttavia, ci sono alcuni aspetti che è bene considerare, in modo da progettare in maniera ordinata la realizzazione del proprio sogno.

Cosa valutare prima di scegliere la casa in legno prefabbricata? Ecco alcuni aspetti da considerare per fare una scelta in modo più approfondito.

 

Aspetti da valutare prima di scegliere la casa di legno

 

Quando si vuole una casa di legno, ci sono alcuni aspetti che vanno attentamente considerati: quelli normativi, in primis, ma anche quelli relativi al metodo di costruzione, alla grandezza della casa, alle finiture, impiantistica e via dicendo. Ecco gli aspetti da considerare, prima di scegliere la casa di legno ideale.

 

  1. Luogo di costruzione. Come ci spiegano i responsabili di Gardeneco, è molto importante la scelta del corretto luogo dove edificare una casa di legno, un criterio da considerare con cura dato che non è più modificabile. Non solo, condiziona anche la forma, il tipo di costruzione della casa. Se vivete in una zona fredda, dovete scegliere dei modelli di casa in legno prefabbricata compatti, che evitino la dispersione del calore. Se la zona dove si ambienta la casa invece è più temperata, sarà bene optare per le case ad un piano, che garantiscono maggiore dispersione del calore.
  2. Normativa applicabile. Tenete sempre conto della normativa che si applica prima dell’edificazione della casa in legno prefabbricata: infatti dovete essere assolutamente sicuri di avere il permesso a costruire e di non infrangere nessuna normativa locale. Non solo, anche la zona scelta deve essere sicura e adatta all’edificazione.
  3. Metratura e numero di piani. Nella progettazione di una casa in legno prefabbricata interviene la necessità di personalizzare la casa, ad esempio scegliere se impostarla su un piano o su più piani, la metratura, eventuali scale o soluzioni per superare le barriere architettoniche.
  4. Modalità di costruzione. Non esiste un solo metodo per edificare una casa di legno, e qui entra in gioco anche la scelta di un’azienda o di un’altra, con le sue tecniche specifiche per l’edificazione di una casa in legno prefabbricata.
  5. Finiture e design estetico. Le finiture sono un aspetto finale che può condizionare leggermente il costo della casa in legno prefabbricata, e che permette di ‘adeguarla’ ai gusti del proprietario, alle sue esigenze, ma anche al territorio dove si inserisce la casa. Ad esempio uno stile rustico può andare bene in montagna, ma oggi sono di moda anche le case eco-chic che sono attente alla modernità dello stile. Le finiture ed il design estetico di una casa in legno prefabbricata possono renderla davvero unico e personale, secondo gusti ed esigenze del proprietario.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *