PR & Influencer

SABATO DEL VIGNAIOLO FIVI, LA PRIMA EDIZIONE IN VENETO RADDOPPIA

Il 14 maggio in programma due appuntamenti, uno a Volpago del Montello e un altro ad
Alonte. Banchi d’assaggio e masterclass per scoprire il mondo dei Vignaioli Indipendenti
Sabato 14 maggio arriva anche in Veneto Il Sabato del Vignaiolo, prima edizione dell’evento
pensato dalla Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti per incontrare operatori e
winelovers.
A ospitare l’appuntamento organizzato dalla delegazione di Treviso alla cantina Barchessa
Loredan a Volpago del Montello: dalle 16 alle 22 tanti banchi d’assaggio di Vignaiole e
Vignaioli trevigiani e di produttori FIVI provenienti da altre regioni come Alto Adige,
Trentino, Piemonte, Emilia-Romagna ma anche da Valpolicella e Maremma. Tra gli ospiti
saranno presenti Kobler (Alto Adige), Cesconi (Trentino), Rubinelli Vajol (Valpolicella),
Barbaterre (Emilia), Emilio Vada (Asti), Muralia (Maremma), oltre ai vini della delegazione
Romagna. In programma una masterclass, che si terrà all’interno della cantina, dal titolo
L’altra Treviso – Viaggio tra i diversi vitigni della provincia di Treviso, una degustazione
pensata per far conoscere le uve del territorio diverse dalla glera e i vini che ne nascono. Per
partecipare è consigliata la prenotazione attraverso la piattaforma Eventbrite. Si potrà inoltre
acquistare il vino dei produttori presenti alla manifestazione.
Non mancherà l’offerta gastronomica a cura di 3 food truck con piatti tipici, formaggi e
affettati DOP. Il biglietto d’entrata ha un costo di 20 euro ed è previsto uno sconto per per i
soci Ais, Fisar e Onav. Sarà possibile parcheggiare tra i vigneti attorno all’azienda, seguendo i
cartelli e le indicazioni.
Il secondo appuntamento è organizzato dalla delegazione dei Colli Berici ed Euganei, che si
riunirà ad Alonte nella cantina Cà Rovere. Dalle 11 alle 18 saranno 11 le cantine presenti,
ciascuna con 3 prodotti in assaggio: dalla provincia vicentina, oltre all’azienda ospitante, sarà
Ufficio stampa: Studio Cru  viale Verona 98, Vicenza  telefono: 0444 042110 mail: info@studiocru.it
possibile degustare anche i vini di Piovene Porto Godi, Cantina Mattiello, Pegoraro, Firmino
Miotti e Magia di Barbarano, da Padova e dintorni Vigne al Colle, Al Contadin, Quota 101,
Tenuta Maraveja e Monteversa. L’evento sarà accompagnato dai piatti tipici dell’Antica
Osteria al Castello di Gambellara.
Con l’acquisto della prevendita si avrà l’accesso assicurato alla manifestazione; sarà possibile
comprare il biglietto anche in loco, al costo di 20 euro, ma ci sarà un numero limitato di
ingressi. Il biglietto comprende un calice FIVI, 5 ticket di assaggio e un piatto degustazione.
Ci sarà poi la possibilità di acquistare più ticket nel caso si volessero fare più degustazioni. In
caso di maltempo l’evento si svolgerà nelle sale interne della cantina.
18 gli appuntamenti organizzati in diverse parti d’Italia per raccontare le realtà territoriali
degli oltre 1400 soci FIVI, associazione che promuove e tutela il mestiere del Vignaiolo,
raggruppa uomini e donne che curano personalmente l’intero ciclo di produzione, coltivando
le proprie vigne e imbottigliando il vino sotto la propria responsabilità.

FIVI – Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti
Nata nel 2008, la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti conta oggi 1400 soci per un totale di circa 13.000
ettari di vigneto e ha lo scopo di tutelare il mestiere del Vignaiolo, rappresentandolo di fronte alle istituzioni e
promuovendone la specificità. FIVI dialoga con il Ministero dell’Agricoltura e con le Regioni partecipando ai
Tavoli di settore, nonché con le istituzioni comunitarie a Bruxelles tramite la CEVI – Confédération Européenne
des Vignerons Indépendants, in cui confluiscono le associazioni di tutti i principali Paesi europei produttori di
vino. Partecipa alle politiche di sviluppo rurale a scala locale, nazionale ed europea. Propone misure economiche
e norme legislative nell’interesse dei Vignaioli Indipendenti e del sistema vitivinicolo italiano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *