PR & Influencer

Rotary club di Montebelluna dona 4000 euro alla Protezione civile montebellunese

Il Rotary club di Montebelluna, ritenendo doveroso il rispetto delle indicazioni regionali e governative sulle limitazioni del contagio da Covid-19, ha voluto dimostrare il proprio apprezzamento e la propria vicinanza alla protezione Civile di Montebelluna destinando a quest’ultima la cifra di 4.000 euro.

Il nostro distretto e tutto il Rotary International, si è già mosso per dare il proprio supporto grazie alla propria rete di connessioni – dichiara la presidente del Club, Maria Laura Zisa – ma, come club, abbiamo pensato che fosse urgente l’intervento diretto sul nostro territorio. Abbiamo così deciso di utilizzare quote di bilancio previste per i nostri incontri, oggi realizzati online grazie alla tecnologia, e per altre iniziative che non saremo in grado di realizzare a causa del protrarsi delle restrizioni”.

Il Rotary desidera con questa iniziativa ringraziare l’instancabile e coraggioso impegno dei volontari della Protezione Civile in favore di tutti cittadini in questa fase molto complicata per tutti.

Interviene il sindaco, Marzio FaveroUn grazie davvero sentito alla presidente del Rotary Club Montebelluna, Maria Laura Zisa, e ai suoi associati per questo atto di generosità. E’ stato io vicesindaco Elzo Severin ad intrattenere i contatti e lo ringrazio per questo.

Le risorse saranno spese per le necessità che la Protezione civile ha in questa fase di gestione dell’emergenza del Covid-19. Ricordo che la Protezione civile è impegnata a gestire il triage, cioè lo smistamento delle persone che denunciano sintomi influenzali, nelle tende allestite presso l’ospedale di Montebelluna, si preoccupa di portare i farmaci a casa delle persone che ne hanno bisogno, a distribuire le mascherine che giungono dalla Regione veneto e molto altro ancora”.

Conclude il vicesindaco, Elzo Severin: “Il Rotary Club non è nuovo a gesti di vicinanza e solidarietà nei confronti della comunità montebellunese e questa donazione assume un valore ancora più significativo dando il momento critico che sta coinvolgendo tutti, senza distinzione, e che vede ancora una volta in prima linea gli instancabili volontari della Protezione civile”.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *