PR & Influencer

NATALE SPECIALE PER LA TREVIGIANA ZETAGROUP: IN QUATTRO NELLA GROTTA DI BETLEMME

In queste ore prossime al Santo Natale anche un cuore trevigiano ha battuto nella grotta della Natività a Betlemme. E’ quello di Zeta Group srl, azienda specializzata nella comunicazione video e nel social media marketing che ha sede a Treviso in zona Stiore.  Nei giorni scorsi la chiamata speciale di Rai 5 e la richiesta emozionante di organizzare una troupe televisiva per le riprese del concerto natalizia che andrà in onda nel medesimo canale nei prossimi giorni. Così la troupe trevigiana formata da Massimo Belluzzo, Alen Basic, Roberto Fanzini e Daniele Del Giudice è partita con attrezzature e permessi, coordinata dal Consolato italiano di Gerusalemme. Sul posto i trevigiani sono stati raggiunti dal regista toscano, Daniele De Plano.

Dopo un breve sopralluogo e qualche briefing preparatorio sono iniziate le riprese a cominciare dalla “grotta” della natività: “Penso sia stata un’esperienza unica perché abbiamo lavorato in dei luoghi in cui l’atmosfera è straordinaria e la spiritualità palpabile – racconta Massimo Belluzzo, presidente di Zeta Group –  Sono state ore intense in cui tutto doveva essere eseguito alla perfezione e così è stato”.

I brani di Mozart, Vivaldi e di altri celebri musicisti sono stati suonati dalla Young Musicians European Orchestra, diretta da Paolo Olmi. La grande musica classica, unita al fascino di un luogo simbolo della cristianità, ha creato un’alchimia di emozioni che non si possono descrivere a parole e che le telecamere trevigiane sono riuscite a catturare in uno splendido docufilm.

La musica, però, non è la sola protagonista di questa produzione. Oltre al concerto, infatti, l’attenzione è stata rivolta anche ai lavori di restauro nel Complesso della Natività, coordinati dall’Università di Ferrara.

Il concerto a Betlemme, in coproduzione con la società romana Melos International, verrà trasmesso, come detto sopra, da Rai 5 durante le prossime festività.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *