PR & Influencer

LE STORIE DI LUCE DI PINZI PER RIFLETTERE SUI PROPRI LIMITI E PER DONARE A LILT TREVISO

Il libro propone la scrittura autobiografica come metodo per prendersi cura di sé

“Dodici storie di Luce” è il titolo del nuovo libro di Luca Pinzi. Un nuovo progetto editoriale in cui l’autore propone anche il proprio Alfabeto Quantico, una vera collezione di pensieri, poesie e scritti nati per lo più da esercizi di scrittura autobiografica. Luca Pinzi, inoltre, torna a sostenere Lilt Treviso grazie a “Impresa con Cuore”, un marchio destinato ad essere accostato a quelle realtà che tramite il libro “Dodici storie di Luce” hanno voluto essere solidali. A meritarsi “Impresa con Cuore” sono: BHR hotel, CentroMarca Banca, Coldiretti Treviso, Consorzio agrario di Treviso e Belluno, Consorzio di tutela Prosecco Doc, Gruppo Itieffe, Mountech, Patronato Epaca, Salus Veneto. Sani.in.Veneto, Treviso Macchine e Zeta Group video e comunicazione.

“Ogni parola del libro racconta di me e di tante altre persone che sono alla ricerca di compiere dei piccoli passi verso il proprio miglioramento. Di certo non è un libro per i perfetti che navigano già nelle loro certezze, bensì con chi vuole confrontarsi con i propri dubbi e cercare di intraprendere una via alla ricerca della propria luce interiore  – spiega l’autore Luca Pinzi – Le storie compongono la prima parte del libro, mentre il mio Alfabeto Quantico dà vita alla seconda che nasce dall’esperienza personale di conduttore di gruppi di scrittura autobiografica, grazie a dei corsi rivolti ad aziende e non solo. Il libro è, infine, una buona scusa per aiutare Lilt Treviso. Vale a dire che basterà rivolgersi direttamente all’associazione per compiere una donazione ed ottenere i libri da regalare per Natale a clienti, amici e famigliari”.

Dalla prefazione di Bar-Alhikma

…Luca lo immagino come “the fool” dei tarocchi, un particolare viandante che nelle sue pagine propone di fatto la propria ricerca personale. Quella che svolge con una piena consapevolezza circa le difficoltà di arrivare solo a poter concepire la vera Luce.  L’autore mette a nudo i propri limiti e i propri timori.  Non a caso sono dodici le sue storie di Luce che ci raccontano messaggi e opportunità per praticare quel lavoro interiore che ognuno di noi può compiere nel quotidiano.
Luca ci regala anche un metodo per aprirci a noi stessi e cercare, come dice lui, le vette che albergano nelle nostre profondità. La scrittura autobiografica che lui promuove e pratica si traduce nel suo Alfabeto Quantico, la seconda parte del libro.  L’autore di Dodici Storie di Luce spinge e incita ognuno di noi a scrivere il proprio originale, ma non eterno, Alfabeto Quantico.

Dall’Introduzione

Per guardarsi dentro ci vuole a volte un coraggio da leoni.  Per scendere nelle proprie profondità occorre anche consapevolezza e forza per portare in superficie i forzieri cercati. Per far tesoro di ciò che si è trovato, non si può prescindere dall’essere onesti con se stessi: del resto ciò che troviamo
la sotto a volte non vogliamo guardarlo e tanto meno tenerne conto. Per cambiare bisogna lavorare con l’intensità del muratore più forte, ma anche con la delicatezza dello scalpellino più preciso. Prendersi cura di sé è comunque un’arte. È tempo che anche tu diventi artista di te stesso.

Per info contattare Lilt Treviso al numero 04221740616 oppure al 3480062446.

Tags:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *