PR & Influencer

Le fake news generano 16,3 milioni di visite al mese in Italia

L’analisi sulla disinformazione relativa al coronavirus di Newsguard raccoglie tutti quei siti inaffidabili che hanno pubblicato affermazioni false sul covid-19.

23 di questi siti sono italiani, e sono alla base della ricerca di Contenuti Digitali sulle fake news in Italia.

Il primo dato interessante di questa analisi riguarda il traffico dei siti di fake news in Italia: in Agosto, 23 siti hanno generato globalmente 16,3 milioni di visite ai loro siti web.

Sei di questi 23 siti ottengono più di un milione di visite al mese ciascuno: il sito di fake news più letto in Italia genera il 28,2% del traffico totale di tutti i siti di fake news, per un totale di 4.590.000 visite/mese.

Solitamente vengono visitate solo due pagine per visita, ma la durata media della visita è di ben 5 minuti e 36 secondi, a dimostrazione che chi legge questi contenuti non si limita a cliccare su una condivisione su un social e scorrere velocemente la fake news, ma la legge dall’inizio alla fine.

Un altro dato interessante è il traffico organico (ovvero il traffico che proviene dai motori di ricerca come Google) che questi siti generano: in Agosto è stato pari a 1,38 milioni, ovvero l’8% del traffico totale.

La maggior parte del traffico arriva invece dai social network.

Infatti, la fake news più condivisa negli ultimi 12 mesi ha ottenuto ben 720’300 condivisioni, tutte provenienti da Facebook.

La fake news più condivisa su Twitter si ferma invece a 1700 condivisioni.

Incrociando i dati dei vari siti, Contenuti Digitali ha anche scoperto che una fake news viene condivisa di media 250 volte in più su Facebook rispetto che su Twitter.

“La predominanza di traffico proveniente dai social verso i siti di fake news ci permette di capire che i social network non fanno abbastanza controlli e non hanno attivo un vero sistema di filtro di fake news” commenta Matteo Gasparello, fondatore di Contenuti Digitali e autore del report.

“L’impatto delle fake news in italia è più grande di quanto pensiamo. Sebbene il traffico di questi 23 siti assieme sia circa il 10-15% del traffico di un vero sito d’informazione in Italia, non consideriamo tutti quei profili che condividono fake news direttamente dentro ai social network, e che non ci è possibile monitorare. Per migliorare la qualità della comunicazione in Italia – e nel mondo – dovrebbero esserci regole più stringenti per obbligare i social a cambiare lo stato delle cose.”

La ricerca completa è disponibile al seguente link: https://www.contenutidigitali.net/fake-news-italia

Cos’è Contenuti Digitali?

Contenuti Digitali è un sito di risorse di digital marketing nato per aiutare le imprese a comunicare meglio online e a ottenere più clienti utilizzando strategie innovative di marketing.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *