PR & Influencer

Le bollicine del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG nei calici di Collisioni

Il Consorzio di Tutela porta nuovamente il Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG a Collisioni, il Festival AgriRock a Barolo. Il prodotto sarà presente in particolare nell’ambito della rassegna Progetto Vino & Food, ideata e curata da Ian D’Agata, con il quale continua una proficua collaborazione dopo l’appuntamento dello scorso maggio nel territorio durante il Conegliano Valdobbiadene Festival.
Progetto Vino & Food è un programma di eventi che, da sette anni, Collisioni dedica alla cultura enogastronomica italiana. Collisioni attraverso Progetto Vino & Food invita a Barolo ospiti internazionali per degustazioni, visite in cantina, tour, walk-around tasting, pranzi e cene con produttori e consorzi. L’obiettivo è far vivere agli invitati internazionali il territorio, i vini, i prodotti gastronomici artigianali Piemontesi e italiani.
Ian D’Agata, Senior Editor di Vinous e vincitore del Louis Roederer con il volume Native Grapes of Italy, è l’anima di Progetto Vino & Food, con il quale ha contribuito all’affermazione di Collisioni come l’evento italiano dedicato al vino più innovativo degli ultimi anni. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore parteciperà a una tavola rotonda e ad un incontro enogastronomico rivolto al pubblico.
La tavola rotonda, che si svolgerà mercoledì 3 luglio 2019 presso il Castello di Barolo, vedrà la partecipazione di 20 professionisti internazionali di diversi profili: giornalisti stranieri, importatori, sommelier stellati ed esperti scelti direttamente dallo stesso D’Agata per la loro rilevanza a livello internazionale e il loro profilo di influenza commerciale rispetto ai mercati di riferimento.
L’incontro rivolto al pubblico invece si terrà sabato 6 luglio alle ore 14.  A grande richiesta torna, per la sua quarta edizione, il programma del Palco Wine&Food di Collisioni. Un momento di divulgazione rivolto ai wine&food lovers che ogni anno tornano nelle Langhe per godere delle grandi eccellenze vinicole e gastronomiche italiane. Un intero palco a ingresso gratuito su prenotazione nella piazza del Castello di Barolo, che offrirà tasting guidati e approfondimenti sui grandi vini e prodotti agricoli italiani. In questo incontro, sul palco di Collisioni, si celebrerà il successo del Made in Italy, raccontando storie di produttori che hanno portato l’immagine del nostro Paese nel Mondo. Le bollicine del Prosecco Superiore DOCG prodotto nelle colline di Conegliano Valdobbiadeneincontreranno la Toscana, con le grandi etichette del Chianti Classico DOCG e l’olio extravergine DOP. Per celebrare questo incontro di sapori, lo Storico Salumificio piemontese Raspini proporrà al pubblico alcuni grandi salumi della tradizione italiana.

Collisioni Progetto Vino & Food è un palcoscenico importante per gli esperti e gli appassionati di vino, perché sin dalla sua nascita, ha saputo attrarre eminenti personalità del settore provenienti da tutto il mondo. “Il valore di Progetto Vino & Food e in generale di Collisioni ci ha spinto senza esitazioni ad aderire nuovamente al festival” afferma Innocente Nardi Presidente del Consorzio “Per lo spessore indiscusso della manifestazione, il suo respiro internazionale, e la sua capacità di avvicinare pubblici diversi al mondo del vino attraverso altri ambiti, soprattutto la musica, crediamo sia un momento molto rilevante per il vino italiano in generale a cui siamo lieti di partecipare”. 
Le colline tra Conegliano e Valdobbiadene, area storica di produzione, rappresentano un patrimonio prezioso per ogni agricoltore che le lavora e ne custodisce il valore agricolo e paesaggistico per tramandarne intatta la bellezza. La vendemmia su questi pendii è eroica ed è motivo di orgoglio e ragione alla base della qualità del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *