PR & Influencer

LA BELLEZZA CI SALVERÀ, ANZI NO LO FARÀ SIT PLATINUM

In questo momento difficile per il nostro paese e soprattutto per il turismo, i player del settore cercano modi diversi per sostenersi e preservare le eccellenze del nostro paese. SIT Platinum ha scelto di sostenere il patrimonio artistico. Da sempre. Oltre a portare avanti il proprio lavoro di organizzazione di tour nelle più importanti città d’arte, sostiene con sovvenzioni private enti come l’Opificio delle pietre dure per non far scomparire eccellenze italiane uniche al mondo.

“La bellezza salverà il mondo!” invoca il Principe Miškin nell’Idiota di Dostoevski. Questo monito è spesso ripreso nel nostro paese data la ricchezza artistica e culturale che possediamo. Ma chi salverà la bellezza, troppo spesso maltrattata da guerre, a livello internazionale, o solo da scelte politiche che la penalizzano non vedendo nell’arte e nella cultura il futuro di un paese come il nostro? Beh, la risposta può essere il turismo, in particolar modo un turismo sostenibile anche se esclusivo. SIT Platinum è un nuovo brand, nato da un’idea di SIT Italy, Tour Operator con sedi in Italia e in California, che da oltre 20 anni propone viaggi luxury custom made per una clientela selezionata ma con un focus pressoché privilegiato sulla promozione del Bel Paese e delle sue meraviglie artistiche. Un’esperienza esclusiva che Giuseppe e Federica, i due ragazzi calabresi ideatori di SIT Platinum, cercano di creare seguendo innanzitutto la passione per il loro paese ma anche cercando di promuovere un diverso modello di turismo di lusso rendendolo sostenibile per i luoghi scelti e da sostegno per le istituzioni che collaborano con loro. Gli eventi coinvolgono due tra le città d’arte più importanti d’Italia: Firenze e Venezia; entrambe, soprattutto per gli stranieri, rimangono due perle irrinunciabili da conoscere. Questi eventi avranno luogo in un solo momento dell’anno, dal 20 al 25 ottobre 2020 quello di Venezia e dal 27 ottobre al 1 novembre 2020 quello di Firenze, e con un numero limitato di persone, 20 per il tour di Firenze e 30 per quello di Venezia. SIT Platinum, attraverso il suo network e la sua esperienza, permette di visitare luoghi normalmente non accessibili o di farlo in modo esclusivo e più autentico. Il Palazzo Ducale di Venezia ad esempio sarà visitato anche in zone meno accessibili: gli ospiti saranno guidati singolarmente attraverso i passaggi segreti al suo interno. Potranno sentire gli altri visitatori che sono nel Palazzo, ma non li vedranno. È prevista una visita privata in esclusiva della Basilica di San Marco dove le guide, tutte squisitamente veneziane, accompagneranno gli ospiti non solo a scoprire l’arte e la bellezza, ma anche la peculiarità delle loro origini. SIT Platinum è molto legata ad una famiglia storica di Venezia che, oltre a far parte del progetto per quanto riguarda la strutturazione del programma e la scelta dell’itinerario, si intreccia sulla giornata finale, nello scoprire l’arte del vetro di Murano. Gli ospiti dell’evento avranno accesso privato ad una delle “Glass blowing factories” più importanti, eleganti e note di Murano. All’interno della fornace, gli ospiti potranno non soltanto assistere ad una dimostrazione eseguita personalmente ed esclusivamente per loro dal Maestro in persona, ma, dopo la visita della galleria d’arte al suo interno (nella quale sono custoditi pezzi di valore inestimabile provenienti da tutte le epoche della Serenissima), ceneranno proprio nella meravigliosa cornice della vetreria. Per quanto riguarda Firenze invece quello che SIT Platinum fornisce è la visita in esclusiva di alcune zone meno conosciute del Duomo di Firenze e visitabili soltanto con tour privati: l’attico del Battistero col Matroneo e le terrazze del Duomo. Per quanto riguarda le Gallerie degli Uffizi e dell’Accademia, entrambe si svolgono in assoluta esclusiva: ogni ospite avrà l’accesso singolarmente nei monumenti, a scaglioni orari, godendo della spiegazione della loro guida privata in assoluta tranquillità. SIT Platinum cerca dunque di unire il business del turismo di lusso con una passione e un’attenzione per la sostenibilità di questo stesso business in città patrimonio dell’umanità e ad oggi sovra-sfruttate da delle attività troppo invasive. Ridurre i periodi di esposizione, il numero delle persone ma soprattutto sostenere, non solo con la presenza, ma anche con il supporto diretto, le istituzioni e i luoghi che fanno del nostro paese il più importante museo a cielo aperto del mondo. Le esperienze proposte da SIT Platinum sono dei viaggi empatici in cui ogni individuo opera delle scelte per far qualcosa di bello per sé ma anche per gli altri contribuendo al mantenimento del patrimonio che visita. Un turismo partecipato quindi dove l’azione della prenotazione è un atto consapevole di appartenenza e responsabilità. Perché anche l’esclusività può e deve essere sostenibile.

OPIFICIO DELLE PIETRE DURE

L’Opificio delle Pietre Dure è un laboratorio di restauro di importanza mondiale, votato al minuzioso lavoro di riscoperta e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano ed europeo. Sotto le mani dei restauratori passano tele, arazzi, statue in legno o in pietra, gioielli e tanto altro, ma a causa dell’inadeguatezza delle sovvenzioni statali riscontra numerose difficoltà nel reperire le giuste risorse. “Siamo soci sostenitori dell’Opificio” ci spiega Giuseppe “E proprio per supportare il prezioso lavoro dei restauratori, una parte dei profitti provenienti da questo evento verranno devoluti direttamente all’associazione a supporto dell’Opificio”. SIT Platinum diventa quindi mecenate, sostenitore di un’istituzione fondamentale per l’arte internazionale come l’Opificio ma garantisce con il suo impegno anche l’autentica riscoperta di realtà artigianali d’eccellenza come i vetrai di Murano.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *