PR & Influencer

Ivana Monti e Francesca Dotto a difesa delle partite Iva il 21 luglio

CS Concerto per le partite IVA

Francesca Dotto e Ivana Monti testimonial della serata in favore dei lavoratori dello spettacolo

Mercoledi 21 luglio un grande evento per le Partite Iva. “Più opportunità ai precari dello spettacolo” chiedono Nicola Claudio e Stefano Canazza, Presidente e Direttore del Conservatorio Agostino Steffani

Nel giardino di Villa Barbarella, nel cuore di Castelfranco. Non solo per far ripartire la musica, ma per dare supporto e opportunità ai musicisti, dopo 15 mesi di contratti saltati e lavori interrotti. A raccontare le storie degli artisti durante la pandemia con due testimonial d’eccezione: il soprano Francesca Dotto e l’attrice Ivana Monti. “L’emergenza sanitaria si avvia a conclusione grazie alla campagna vaccinale. Ora però la nostra attenzione deve essere volta al sostegno dei lavoratori più svantaggiati dall’emergenza Covid-hanno affermato Nicola Claudio e Stefano Canazza, Presidente e Direttore del Conservatorio di musica Agostino Steffani-Con il concerto del 21 luglio vogliamo accendere i riflettori realtà delle partite Iva in campo artistico: nel settore la prevalenza è proprio di lavoratori indipendenti e con pochissimi ammortizzatori fiscali”.

Testimonial della serata saranno il soprano Francesca Dotto, artista apprezzata nei teatri europei ed ex allieva del Conservatorio (tra i successi si ricordano La Traviata di Valentino a Roma e la produzione a Bari con il regista Ferzan Ozpetek) e l’attrice Ivana Monti, nome nobile del teatro italiano e celebre volto cinematografico. Le due artiste racconteranno l’impatto della pandemia sul proprio lavoro, la percezione della fragilità delle professioni intellettuali e la necessità di una politica del lavoro artistico che inverta la rotta, con incentivi e ammortizzatori come avviene nel resto d’Europa. La serata vedrà l’esibizione dell’Orchestra sinfonica del Conservatorio Agostino Steffani diretta da Roberto Zarpellon, impegnata in un concerto lirico sinfonico con la partecipazione del mezzosoprano Silvia Alice Zanolla e del baritono Nicola Zambon. “Ringrazio le due artiste che hanno sentito la necessità di essere sul palcoscenico per raccontare la propria esperienza e farsi portavoce di un mondo in cui talento e dedizione, che sono alla base della professione, non trovano un adeguato riconoscimento nel mercato del lavoro. Riteniamo sia doveroso da parte del Conservatorio, istituto che si fonda proprio sulla formazione musicale, fare propria una battaglia per equiparare gli standard italiani all’Europa nel campo artistico” concludono il Presidente Nicola Claudio e il Direttore Stefano Canazza.

Al concerto si accederà con mascherina e il Conservatorio si riserva la possibilità di misurare la temperatura corporea con il termoscanner. L’ingresso è regolamentato dalla prenotazione on line (prenotando a estate2021@steffani.it) con corsie d’accesso e di uscita diverse. Per il resto si tratterà di una fruizione normale dell’esperienza musicale. In caso di maltempo, tuttavia, i concerti non si terranno al chiuso e saranno cancellati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *