PR & Influencer

EUROSTEP VOLA IN USA E INAUGURA UN NUOVO MAGAZZINO DI 20 MILA METRI QUADRI

L’azienda trevigiana specializzata nell’e-commerce apre un magazzino in New Jersey che gestisce oltre mille ordini al giorno. I tre soci di Eurostep: “Aiutiamo le imprese italiane a soddisfare il mercato statunitense direttamente in loco: più velocità, resi garantiti e servizio personalizzato”

 Eurostep, la società specializzata nella gestione di progetti e-commerce in outsourcing con sede a Montebelluna, nel Trevigiano, sbarca negli Stati Uniti con l’apertura di un nuovo magazzino di 20 mila metri quadri. I tre soci, Simone Bittoto, Fabio Bordignon e Giovanni Marconato, ciascuno con specifiche commerciali, operative e finanziarie: “L’America è il primo mercato di riferimento per le PMI italiane che esportano all’estero. Attraverso l’acquisizione di un magazzino a pochi passi da New York e a una sola ora d’auto dagli aeroporti JFK e Newark possiamo evadere oltre 1000 ordini al giorno e facilitare tutti i servizi connessi operando in loco. Si pensi ad esempio alla velocità e all’abbattimento dei tempi e costi di consegna e alla gestione del reso, spesso complessi da gestire in esterno, ma ora grazie alla presenza diretta siamo in grado di ridurre i tempi di scambio e velocizzare i flussi delle merci che transitano dall’Italia”.

Secondo un recente studio operato dall’Istat sull’export italiano, nell’ultimo anno risulta un aumento delle esportazioni negli Stati Uniti del 37,2%. Il Bel Paese conquista il terzo posto in veste di esportatore europeo negli States e tra gli stati americani più attivi nell’importazione di prodotti italiani troviamo proprio il New Jersey con il 15,7%, segue New York con il 13,4%, la California col 7,6% e infine il Texas col 6,9%. “Già molti nostri clienti – spiegano i tre soci di Eurostep – esportano oltreoceano ed ora grazie a questa importante acquisizione abbiamo rafforzato e potenziato il nostro hub di servizi migliorando in tal modo l’esperienza di consumo e acquisto, step by step”.

In materia di hub logistici, Eurostep oltre all’America, è attiva in Apac ad Hong Kong e Tokyo, per l’area Emea in Italia, nel Trevigiano, Parmense e Milano, e da circa un anno è affiliata all’e-commerce association Netcomm Suisse, ente che riunisce il gotha europeo di chi opera nel commercio on line.

EUROSTEP IN BREVE Eurostep ha sede madre a Montebelluna, nel Trevigiano e una filiale a New York. È società specializzata nella gestione di progetti di e-commerce in outsourcing: dal sito alla logistica, passano per tutti i controlli finanziari, customer care in 8 lingue e pagamenti da 150 sistemi internazionali. Tra i premi vinti dall’azienda, ecco il “Best in quality award Google” che la posiziona tra le prime quattro società italiane di queste dimensioni. Non solo: Eurostep è tra le poche aziende in Europa ad essere “Oracle Gold Partner”. Nel corso del 2016 ha gestito decine di progetti di e-commerce (citiamo tra gli altri Moleskine, La Martina, Nomination Gioielli, Mou, Crocs, John Richmond e Silvian Heach) che hanno fatturato tramite i rispettivi e-store circa 40 milioni di euro con una media giornaliera di duemila spedizioni. Nel corso degli ultimi tre anni la crescita è stata esponenziale: se nel 2015 fatturava meno di un milione di euro con una quindicina di impiegati, si prevede di chiudere il 2017 a sei milioni di euro di fatturato e sessanta tra dipendenti e collaboratori esterni.

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *