PR & Influencer

Duchessa Lia: l’elegante confezione in legno del Barbaresco DOCG per il Natale

Per il Natale 2017 Duchessa Lia ha ideato un’elegante confezione in legno contenente un Magnum di Barbaresco DOCG (1,5 l), un’idea regalo di sicuro gradimento!

Il Barbaresco Duchessa Lia proviene dalle uve di nebbiolo cresciute nell’area compresa nei tre comuni di Barbaresco, Neive e Treiso: antichi e piccoli villaggi delle Langhe, nella provincia di Cuneo. La particolare sensibilità dei vitigni di Nebbiolo al clima di questa zona produce un vino molto differente da quello ottenuto dalle stesse uve coltivate altrove. Secondo le indicazioni del disciplinare di produzione, il Barbaresco ha un contenuto alcolico di (minimo) 12.5 gradi e, prima di essere messo sul mercato, invecchia almeno 26 mesi, di cui 9 in botte di legno.

Caratteristiche del Barbaresco DOCG Duchessa Lia:

Vitigno: Nebbiolo

Colore: rosso granata, con sfumature aranciate con l’invecchiamento

Bouquet: etereo, piacevolmente intenso, con reminiscenze di fiori, frutta e spezie

Gusto: morbido e al tempo stesso robusto, austero ma vellutato e armonico

Gradazione alcolica: 14% Vol

Abbinamenti: è un accompagnamento perfetto per arrosti, cacciagione e formaggi stagionati. Superlativo con tartufo e fonduta.

Temperatura servizio: stappare due ore prima di servire a temperatura ambiente (18° – 20° C)

Prezzo indicativo della confezione: 35,00 Euro

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *