PR & Influencer

CON PIERRE CARDIN, ANCHE ZETA GROUP SUL RED CARPET DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

House of Cardin”: è questo il titolo del film che ripercorre la vita del leggendario designer et tailleur Pierre Cardin, oggi 97enne. Un omaggio dedicato allo stilista di origini venete che ha saputo dare forma al new look, alla moda futurista e inventato il prêt-à-porter.

Un vero e proprio docu-film, firmato da P. David Ebersole e Todd Hughes e distribuito da iWonder, che sarà presentato venerdì 6 settembre nell’ambito delle “Giornate degli Autori” della Mostra del Cinema di Venezia.

E sul red carpet di Venezia, insieme ai registi e ai protagonisti, sarà presente anche Zeta Group, azienda trevigiana con esperienza ventennale nel campo della produzione video e della comunicazione.

Le immagini realizzate in Italia sono infatti state girate dal team dell’azienda guidata da Massimo Belluzzo e Luca Pinzi.

Partecipare a questo progetto è stata una bella sfida ma anche un grande riconoscimento alla nostra esperienza – spiega Massimo Belluzzo, amministratore di Zeta Group – perché raccontare con le immagini la vita, l’opera e il genio di Pierre Cardin non è semplice. A Zeta Group sono state affidate tutte le riprese da realizzare in Italia, un lavoro complesso che si è tramutato in un viaggio affascinante e coinvolgente. Il nostro lavoro doveva infatti inserirsi in un contesto ben più ampio, fatto di immagini di repertorio, interviste e riprese di sfilate che hanno segnato la storia della moda, come quelle nel deserto Dunhuang o sulla Grande Muraglia. Un progetto che ci ha permesso di vivere emozioni straordinarie, come quella di entrare, per la prima volta con la macchina da presa, nella casa natale di Pierre Cardin, a Sant’Andrea di Barbarana, rendendola così visibile al pubblico. Il risultato finale, che verrà proiettato il 6 settembre a Venezia, è un racconto commovente ed appassionante, che parte dal Veneto del dopoguerra per arrivare a tutto il mondo”.

Avatar
La scrittura è una malattia, che cura da vent’anni con tutto il giornalismo possibile: ha lavorato per due quotidiani, una televisione e mezza dozzina di riviste, guidato da direttore responsabile magazine e siti internet. Autore di un libro storico sul secondo dopoguerra e di un romanzo di narrativa, ama firmare reportage di viaggio ed è membro del Gruppo italiano stampa turistica. Si emoziona per un calice di Prosecco o per una alchimia di gusti nel piatto. Runner per passione, ha vissuto più maratone di quanto potesse sognare ma trova quiete solo correndo tra i monti e nelle note della moonlight sonata di Beethoven. Vive con Ketra, tre gatti e un cane zoppo. È il direttore di Storie di Eccellenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *