PR & Influencer

Che cos’è il personal branding?

Il personal branding sembra un nuovo concetto ma è stato nel mondo per secoli sotto forma di PR e pubblicità. Il termine ” personal branding ” è stato coniato per l’era di Internet ma è più o meno lo stesso, solo molto più economico!

Creare un personal branding sembra un compito arduo. Per alcuni addirittura intimidatorio come ci ha spiegato BeDigital Academy che si occupa di formazione digitale. In questa guida metteremo in evidenza tutti i dettagli essenziali per comprendere cosa sia il Personal Banding e come impostare una strategia personale di promozione.

Cos’è un Personal Brand?
In poche parole, una strategia di personal branding è una pratica per promuovere sé stessi e il proprio lavoro come marchio. È un processo continuo di creazione e mantenimento della reputazione di una persona, di un gruppo o di un’azienda. Il personal branding è un’immagine, di un individuo o di un’organizzazione, creata nel mondo online che riflette la sua personalità nella vita reale.

Il personal branding riguarda lo sviluppo di una strategia di marketing che decide come si vuole essere visto e come si vuole promuovere sé stessi. Durante la creazione del proprio personal branding, si rappresentano le proprie abilità uniche e si mostra la propria esperienza e personalità.

L’ascesa del personal branding
Il personal branding è molto più di un semplice logo, combinazione di colori o immagine personale.

L’ascesa e il dominio delle piattaforme di social media hanno creato categorie completamente nuove di persone che ora chiamiamo “influencer” che sembrano uscire dal nulla e raggiungere improvvisamente lo status di celebrità.

Musicisti, attori e altri creativi hanno fatto esplodere la loro presenza in tutto il mondo utilizzando il personal branding. Le piccole imprese in fase di avviamento si sono espanse in potenze di marketing con un pubblico globale e una base di clienti semplicemente creando marchi personali.

Il personal branding è ora un intero settore in sé con coach e consulenti di branding specializzati specificamente nell’aiutare le persone a costruire il proprio personal branding. Ci sono libri, corsi online, video e intere aziende che si dedicano ad aiutarti a costruire il proprio personal branding. Ma da dove iniziare?

Che cos’è il personal branding e perché dovrebbe essere interessante?
Il termine “branding” una volta era associato principalmente alle grandi imprese. Tuttavia, il panorama sociale è cambiato.

Il personal branding è diventato una parte fondamentale del successo in qualsiasi attività commerciale, soprattutto quando si rappresenta il “volto del marchio”.

Quando si considerano alcune delle più grandi aziende (“marchi”) del mondo, non si associa anche il personal branding del titolare a quel marchio aziendale? Che dire del Virgin Group e delle sue oltre 200 società, Richard Branson, giusto? E chi può separare Apple dal defunto, grande Steve Jobs? Lo stesso vale per Oprah Winfrey e i suoi vari marchi, Elon Musk con Tesla e ora SpaceX, e l’elenco potrebbe continuare.

Perché il personal branding è importante per la carriera?
Il personal branding consente di distinguersi nel proprio campo professionale, il personal branding porta credibilità e attenzione. Costruire la propria immagine online, aggiunge un elemento chiave alla strategia di marketing della propria azienda e costruisce una comunicazione interna più forte con il proprio team.

Il personal branding ti colpisce anche se si è nel mercato del lavoro in cerca di occupazione. La ricerca ha rilevato che un sorprendente 70% dei datori di lavoro utilizza siti di social network come Facebook e Instagram per ricercare potenziali dipendenti prima di assumerli. Quasi la metà (48%) controlla i propri dipendenti attuali utilizzando i social media e oltre un terzo (34%) ha rimproverato o licenziato i dipendenti sulla base di post sui social media e altri contenuti trovati online.

Perché il personal branding è importante? Perché il mondo sta guardando! Il modo in cui ci si presenta online fa la differenza, anche si ritiene che a nessuno importi.

Personal Branding: non solo per influencer
Si possono trarre grandi vantaggi da questa strategia, ogni autorità in materia di personal branding suggerisce di iniziare rispondendo alle domande sui propri valori fondamentali. Questa è la base sulla quale iniziare a fondare la propria immagine.

Ecco alcune domande per iniziare:

Cosa è importante?
Cosa si apprezza?
Su chi si vuole avere più impatto?
Le risposte a queste domande aiuteranno a creare la connessione di cui si ha bisogno con il proprio pubblico e a costruire il proprio personal branding.

Importanza del personal branding
Il personal branding è importante perché porta frutti a lungo termine.
SI possono aumentare le proprie entrate e far crescere la propria attività.
Aiuta a costruire una solida rete.
Offre più opportunità.

È difficile creare un personal branding?
La maggior parte delle persone pensa che costruire un personal branding sia un compito molto difficile. Ma questo è un malinteso.

Questo perché uno potrebbe non sapere da dove cominciare.

Per capire cosa può fare il personal branding per il proprio marchio, è necessario un settore e studiare uno dei suoi leader. Leader mondiali, imprenditori, imprenditori, intrattenitori, influencer o persino politici.
Analizzare cosa pubblicano sui social media e come trasmettono un messaggio.
Analizzare cosa piace di loro e cosa si sa di loro.
Non è tutto casuale. È tutto pianificato ed è noto come strategia di personal branding .

Come sviluppare la propria strategia d’immagine?
Se si sta costruendo il proprio personal branding, si possono seguire i passaggi seguenti:
1. Sapere per cosa si vuole essere conosciuti
2. Guardare dove ci si trova e condurre una verifica del
personal branding
3. Creare una strategia di branding personale
4. mantenere un tema coerente
5. Abbinare la propria presenza online e il proprio marchio alla propria personalità offline.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *