PR & Influencer

ACCADEMIA MUSICALE VERDI DI VENEZIA, SOSPESI IL CONCORSO “A TUTTO FLAUTO” E I CONCERTI AL CIRCOLO ARTISTICO DELLE PRIGIONI A CAUSA DELL’EMERGENZA SANITARIA

Per rispettare i provvedimenti del Governo sull’emergenza Coronavirus, l’Accademia musicale Giuseppe Verdi di Venezia si vede costretta a sospendere il concorso nazionale “A tutto flauto” che era in programma per il 7 e l’8 marzo 2020 e i concerti presso il circolo artistico delle Prigioni programmati per il 19 marzo e per il 16 aprile. Appena possibile verranno pubblicate le nuove date, per conoscere tutti gli aggiornamenti si prega di consultare il sito dell’Accademia: www.scuoladimusicagiuseppeverdi.it

 

ACCADEMIA G. VERDI L’ Accademia G. Verdi di Venezia è diventata in questi anni punto di riferimento per le attività musicali divulgative dirette ad appassionati di ogni età,  conta 600 associati  che frequentano i corsi e circa 40 docenti collaboratori, con un numero elevatissimo di attività in diversi ambiti e formativi tra cui oltre al teatro musicale, la formazione orchestrale con Orchestra d’archi, Orchestra Pop, Jazz Band, Orchestra di Flauti, Orchestra di Chitarre; la Corale Femminile composta da 40 elementi circa ed un vastissimo settore di formazione individuale sui principali strumenti musicali, percorso certificato da Trinity College di cui l’Accademia è centro d’esame. Il fenomeno Giuseppe Verdi non è da attribuirsi alla fama o notorietà di chi opera all’interno dell’Associazione, ma alla passione, entusiasmo, serietà e professionalità che contraddistingue ogni proposta. I festeggiamenti per i 25 anni di attività proseguiranno per tutto il 2020 con un doppio concerto di Natale, con attività concertistiche e teatrali in diverse location cittadine da gennaio.

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *