PR & Influencer

W IL CIRCO, MA SENZA ANIMALI: SIT-IN AL CIRCO ORFEI

Un pacifico Sit-in d protesta/proposta, da parte dei volontari di Enpa Treviso e Meta (Movimento Etico Tutela Animali) si terrà sabato 28 settembre Conegliano in Z.I: Campidui dove è attendato il circo di Rolando Orfei. L’intento è di sensibilizzare i cittadini a disertare gli spettacoli poiché la domanda è: il circo con gli animali è davvero divertente?

Nei circhi, gli animali, oltre ad essere prigionieri a vita nelle gabbie di stabulazione, sono costretti ad addestramenti crudeli ed umilianti. Ballare, saltare attraverso un cerchio infuocato, giocare con un pallone, andare in bicicletta ecc. che senso ha? Sono tutti comportamenti innaturali che provocano disagio psicologico e malessere fisico.

Che cosa può esserci di educativo e di divertente in uno spettacolo basato sulla coercizione, sulla violenza, sulla privazione della libertà e della dignità di un essere vivente?

Alcuni circhi hanno già scelto di non utilizzare più gli animali, valorizzando al meglio le esibizioni di artisti giocolieri, trapezisti, clown, comici e questo è l’auspicio che possa avvenire per tutti, anche privandoli del finanziamento pubblico. Questa è la direzione da seguire.

S’invita tutti quelli che condivido questo principio e vogliono fare concretamente qualcosa affinché si realizzi il prima possibile, a unirsi a noi nei due sit-in: il primo dalle ore 16.30 e il secondo dalle ore 20.30

Avatar
Amo l'Arte in tutte le sue declinazioni e follie. Cuore bassanese e castellana d'adozione, rincorro mostre, musei e gallerie sparsi nel mondo che poi recensisco su Storie di Eccellenza. Come artista visiva mi firmo Ketra da quando ho preso in mano la china per poi traghettarmi verso altri media più sperimentali. Agatha Christie, Bauhaus e Siouxsie&The Banshees i miei compagni di viaggio.

1 Comment

  1. Avatar
    Ale
    27 Settembre 2019 - 16:06

    Da piccolo, tornando dal circo, pensavo che gli animali avessero più umanità dei domatori. Ora ne ho la certezza, e al circo non vado più.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *